Cerca nel sito
HOME  / sport
Lombardia Valtellina montagna sport

Quattro insoliti sport invernali da fare in Valtellina

Non solo sci e pattini, ma anche fat bike, sled dog, snow tubing e volo a fune. Tutte attività valide pr piccoli e grandi.

Valtellina, Lombardia, Montagna
©iStock
Valtellina, Lombardia, Montagna
Quattrocento  km di piste per lo sci alpino, duecento km per lo sci nordico: sono questi i numeri che rendono la Valtellina un piccolo grande paradiso per gli amanti degli sport invernali. Ci sono tante ski-area attrezzate di diverso genere: da Livigno a Bormio, da Santa Caterina Valfurva a Madesimo, fino a Chiesa in Valmalenco, Aprica, Teglio e Valgerola. Ma se non praticate lo sci e i pattini, o magari volete sperimentare qualcosa di insolito, non c'è problema. Perché c'è anche molto altro, sia per grandi che per piccoli.
 
Scopriamo le Fat Bike, nate in Alaska negli anni '90, la cui caratteristica sono le cosiddette ruote "grasse" (fat). Queste biciclette, naturale evoluzione delle mountain bike, montano gomme più larghe di 3,7? e cerchi più larghi di 44 mm rispetto alle bici tradizionali. Ebbene, dall'Alta Valtellina - Livigno, Santa Caterina, Bormio, Valdidentro - alla media Valle ad Aprica, fino in Valchiavenna a Madesimo e Campodolcino è possibile rivolgersi a strutture specializzate per il noleggio e l'accompagnamento. 
 
Per gli amanti degli amici a quattro zampe, c'è anche lo Sled dog, ossia escursioni su slitte trainate da cani siberiani. L’Husky Village di Valdidentro organizza escursioni per tutti, sia grandi che bambini, alla guida di una slitta trainata da una muta di cani (da 2 a 4), accompagnati da un istruttore. Per chi vuole, c’è anche la possibilità di frequentare dei corsi specifici per imparare il mestiere del musher, ossia il  conducente di una muta di cani da slitta.
 
Troppo impegnativo? Allora divertitevi con lo Snow tubing, anche noto come “rafting sulla neve”. Consiste nello scivolare su un gommone, chiamato "snow-tube", lungo una pista apposita con paraboliche e salti. Pendenza quanto basta, ci si deve solo posizionare sul gommone e lasciarsi andare. Esiste anche la variante "baby", aperto ai bambini dai 3 anni in su.
 
Per concludere un'ultima validissima alternativa. Non faticosa, ma neanche semplice. Parliamo del volo a fune, un’attività adrenalinica che regala la bellissima emozione di volare. Seppur in tutta sicurezza. Si scorre, appesi con una carrucola, lungo una fune di acciaio raggiungendo anche i cento chilometri all’ora, tra boschi e ruscelli. Il volo a fune è un’attrazione divertente e sicura, adatta a tutti – anche ai più piccoli – che non richiede nessuno sforzo fisico. Qui lo si può sperimentare presso il centro Fly Emotion di Albaredo per San Marco, in Valtellina. Scoprite gli approfondimenti su In-Lombardia.it.
 
 
 
 
 
 
 
Saperne di più su SPORT
Correlati per regione Lombardia
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati