Cerca nel sito
HOME  / sport
Aprile alle terme di Olimia

Cicloturismo e benessere, weekend in Slovenia

Le vacanze attive attirano sempre più appassionati. Meglio se unite ad un pò di sano relax

cicloturismo in slovenia
istockphoto
cicloturismo in slovenia
Salutare, sostenibile e dinamico, il cicloturismo continua ad attirare viaggiatori in cerca di una vacanza attiva. Un periodo di relax non assoluto, nel quale coniugare il riposo mentale più che quello fisico. Ma niente paura. Non è necessario essere professionisti delle due ruote. I tour in bicicletta possono avere forme diverse e impegnare famiglie, bambini e, all'occorrenza, veri e propri appassionati pronti a macinare chilometri. Il segreto per scegliere la destinazione giusta? Non porsi limiti alla voglia di scoprire ed esplorare. Ma se proprio non avete idee in mete potete affidarvi a tour operator specializzati, in grado di soddisfare qualsiasi esigenza di viaggio. 

LEGGI ANCHE: accessori per la bici, l'importanza dei guanti

A pochi giorni dalla conclusione di Cosmobike - il festival della bici che si tiene annualmente a Verona - emerge ancora una volta in modo inequivocabile come il cicloturismo sia in forte ascesa. Un settore che in Italia vale circa 2 miliardi di euro e che ha ancora ampi margini di miglioramento. Aumentano le ciclovie e i percorsi attrezzati e dedicati quasi esclusivamente alle due ruote. Ma se volete varcare i confini del Bel Paese senza allontanarvi più di tanto suggeriamo il tour bici e terme di Olimia, in Slovenia. Una località turistica al confine con la Croazia, già frequentata dagli antichi Romani che conoscevano le proprietà curative delle acque termali di questa zona. 


Il tour organizzato da andiamoinbici.it è un classico weekend di primavera, in programma dal 12 al 14 aprile. Si raggiunge autonomamente la località slovena per fare base a Olimia. Dalla cittadina termale si parte e si torna ogni mattina per compiere 3 percorsi di media difficoltà. Venerdì si comincia con un itinerario di 35 Km, con circa 600 metri di dislivello complessivi, che prevede una visita al monastero di Olimje. Il giorno successivo si compiono 60 km - con dislivello di 500 metri - per una visita alle terme di Rogaska Slatina. Infine la domenica si chiude con l'ultimo itinerario di circa 50 km - 600 metri di dislivello - concentrato in parte in territorio croato. Al termine di ogni percorso si avrà il tempo di trascorrere qualche ora nei centri benessere della zona. Per informazioni cliccare qui.
Saperne di più su SPORT
Correlati per Paese Slovenia
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100