Cerca nel sito
HOME  / sport
campi da golf Valle d'Aosta

Cervinia, quando il green tocca il cielo

In un contesto naturalistico e paesaggistico unico al mondo, ai piedi del Monte Cervino, è situato il 18 buche più alto d’Italia

Golf Club del Cervino
golfcervino.com
Golf Club del Cervino
Ai piedi di una delle cime maggiormente rinomate dell’intero continente, circondato da un panorama unico per bellezza ed esposizione, sorge il green più alto d’Italia. D'estate, infatti, Cervinia permette a tutti gli interessati di giocare sul campo a 18 buche del Golf Club del Cervino, in abbinata o come alternativa allo sci dei tremila.

Realizzato dall’architetto Donald Harradine negli anni cinquanta a 2050 metri di altitudine, è stato trasformato dall’Architetto Luigi Rota Caremoli in un divertente 18 buche PAR 69 nel 2008, per divenire oggi il Golf Club più alto delle Alpi. Oltre al rinomato titolo, il club può contare anche sull’inserimento in una cornice naturale impareggiabile, ai piedi di uno dei monti più famosi del mondo.

Leggi anche: SCIACCA E LE 45 BUCHE VISTA MARE

A rendere il Golf Club del Cervino un punto di riferimento ancora più significativo per il settore, vi sono i numerosi eventi e le imperdibili manifestazioni ospitate dal club ed il Cervino Open ne è un esempio. La manifestazione è, infatti, una tappa dell’Italian Pro Tour, nonché il circuito dedicato ad i professionisti di questo sport.

Ma non solo, nel mese di luglio, il Golf Club del Cervino propone agli appassionati di montagna una gara davvero avvincente e spettacolare: la Combinata Sci & Golf. In questa particolare competizione a squadre, i concorrenti si affrontano il primo giorno in una gara di slalom gigante sulle nevi del Plateau Rosà, a 3.500 metri di quota, ed il secondo giorno, invece, in una gara di golf.

GUARDA LE FOTO: I GOLF CLUB PIU' ESCLUSIVI DEL MONDO
 
La particolarità della manifestazione ha richiamato negli anni un gran numero di partecipanti, i quali hanno potuto godere dello splendore offerto dalla natura incontaminata del ghiacciaio, perennemente innevato, per poi sfidarsi sul green. Il campo infatti, situato in un contesto naturalistico unico, offre al giocatore un panorama spettacolare al cospetto dell’immagine abbagliante della “Gran Becca”.

Dettagli tecnici per i più esperti: i suoi fairway mossi e stretti, spesso attraversati o costeggiati dal torrente Marmore, richiedono un buon controllo di palla e una certa dose di concentrazione, resa difficile da mantenere a causa della spettacolare scenografia con protagonista il Cervino. Per raggiungere il Golf Club si esce a Chatillon/Saint-Vincent per continuare sulla regionale in direzione Breuil-Cervinia per 28 km. Per maggiori informazioni cliccare su www.golfcervino.it
Saperne di più su SPORT
Correlati per distretto Monte Cervino
Seguici su:
Le Offerte della Settimana