Cerca nel sito
I dintorni di Perugia

Strada dei vini del Cantico

Ottobre è il periodo ideale per riscoprire gli aspetti naturalistici e i sapori enogastronomici della terra umbra, nel cuore di un territorio ricco di suggestioni naturalistiche, di storia, arte e cultura.

Gubbio
©PAOLO MULAZZANI
Ottobre, il mese dellEurochocolate perugino, è anche il periodo ideale per riscoprire gli aspetti naturalistici e i sapori enogastronomici della terra umbra. Il mese della vendemmia invita gli amanti del buon vino a seguire percorsi trekking ed itinerari verdi tra degustazioni e calici alzati, come la Strada dei Vini del Cantico, nel cuore di un territorio ricco di suggestioni naturalistiche, di storia, arte e cultura. Dai colori di Giotto ai sapori dellUmbria, dai vigneti alle città darte, dai borghi antichi alle strade panoramiche, dalle cantine odor di terra bagnata ai luoghi testimoni della vita di famosi santi, a cominciare da Francesco. È la terra dove si incontrano Todi, Marsciano, Perugia, Torgiano, Bettona, Cannara, Spello, Assisi e Bastia Umbra, uno scrigno verde dove lasciar riposare lo spirito e il fisico, dopo le golose tentazioni delle giornate al cioccolato perugine. Punto di partenza del percorso non può essere che Todi, terra di Jacopone, compresa nella Doc Colli Martani con le tipologie di vino Sangiovese, Trebbiano e il rinomato Grechetto di Todi. Da qui si prosegue per Marsciano, dove i vitigni della Doc dispensano Cabernet e Merlot, poi in direzione di Perugia si percorre la strada panoramica denominata strada della collina o strada dei Santi, luogo delezione che valorizza i tipici vitigni umbri: Grechetto, Trebbiano e Sangiovese. Torgiano è il cuore culturale di questo angolo di paradiso nel cuore dellUmbria e la capitale morale del nostro itinerario. Qui, infatti, ha sede quel Museo del Vino che ispirò lenoturismo di tutta lUmbria, proponendosi come una struttura museale innovativa votata a promuovere le qualità di un mondo enologico ancora in parte sconosciuto, quello delle dolci colline della valle tiberina. Il museo del vino di Torgiano (tel. 075/98 80 200) illustra la viva realtà della cultura vinicola mediante attrezzature che visualizzano le più tradizionali tecniche di vinificazione, partendo dal III millennio a.C. per arrivare sino ai giorni nostri. La sede del museo è unelegante residenza estiva gentilizia del XVII secolo, il Palazzo Graziani-Baglioni, proprio al centro del paese (Corso Vittorio Emanuele 11). Bettona, Cannara e Bastia Umbra sono le località che conducono nei pressi di Spello e Assisi, un territorio contraddistinto da una viva realtà artigianale e commerciale ancora in forte sviluppo. A testimonianza di antichissima tradizione legata alla produzione dellolio e del vino rimangono le tavole eugubine, sette lastre di bronzo del III o II secolo a.C in cui si fa riferimento, tra le altre cose, alla cultura di questi due prodotti sovrani della gastronomia perugina. Arrivando in terra dUmbria è dobbligo, dunque, soffermarsi a gustare i sapori genuini che qui vengono custoditi con particolare orgoglio. A Forgiano la vecchia casa Le Tre Caselle (Via Garibaldi 48, tel. 075/98 80 447) immersa nel verde dei vigneti in un antico borgo, offre una cucina raffinata accompagnata da vini pregiati.
Saperne di più su EUROCHOCOLATE 2013
  • Eurochocolate 2013

    Choco-shopping

    Regione che vai, delizia che trovi. Chi ama girovagare alla ricerca di un goloso regalo, ecco le mete del peccato dove riempire occhi e palato di eccellenze dolciarie.
  • Eurochocolate 2013

    Regali golosi per ogni occasione

    Le confezioni più divertenti da regalare ai veri golosi: ad ogni occasione un'idea diversa per non passare inosservati
Correlati per regione Umbria
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100