Cerca nel sito
Valle d'Aosta A Gressoney Cosa mangiare

Valle d'Aosta, il gusto di Gressoney in un formaggio

La splendida località della Valle del Lys vanta una ricca tradizione gastronomica di cui la Toma di Gressoney è il fiore all'occhiello

toma
©cristianoalessandro/iStock
Toma
Incastonata tra la Svizzera, il Piemonte e le vette e le vallate della Valle d'Aosta, la Valle del Lys, chiamata anche Valle di Gressoney, prende il nome dal torrente Lys che la attraversa o dalla sua località principale, Gressoney Saint-Jean. Varcando i confini della regione è la prima valle che si incontra sulla destra. Vanta una spiccata vocazione turistica, grazie alle bellezze che adornano il suo territorio in ogni stagione e alle splendide piste che si snodano nel comprensorio Monte Rosa Ski. Ma questo splendido angolo della Valle d'Aosta conquista i suoi visitatori soprattutto per la sua cultura ricca di fascino che la rende unica e differente da ogni altra vallata valdostana. La vicinanza con il Cantone Vallese in Svizzera, infatti, ha favorito, con ogni probabilità, l'insediamento in questi territori del popolo Walser, che, a partire dall'VIII secolo, si stabilì in diverse aree dell'arcata alpina e soprattutto in Svizzera, Austria, Liechtenstein, e alcune vallate italiane, tra cui proprio quella del Lys dove ha lasciato interessanti testimonianze della sua permanenza particolarmente evidenti ancora oggi oltre a numerosi ed accattivanti aspetti della sua particolare cultura. Non c'è zona della valle in cui la cultura walser non si esprima in ogni sua forma ed aspetto, e la gastronomia non fa certamente eccezione offrendo numerose specialità che hanno, ancora oggi, mantenuto nomi di evidente derivazione germanica che spaziano dalle minestre ai dolci. Fiore all'occhiello della tradizione locale, però, è certamente la Toma di Gressoney, pregiato formaggio PAT che in lingua walser viene chiamato Kesch. Turismo.it ha individuato per voi diversi formati di Toma di Gressoney acquistabili on line, come quella della Fromagerie Vallée de Gressoney prodotta dalla Cooperativa Produttori Latte e Fontina Valle d'Aosta. Li trovate nel paragrafo qui sotto dedicato all'argomento. Inoltre, potrete individuare altri prodotti tipici nella sezione di Amazon dedicata al Made in Italy.

Leggi anche: Artigiani di altri tempi in Val d'Aosta

Gressoney
 
Prodotti tipici valdostani: la Toma di Gressoney

Ciò che rende speciale la Toma di Gressoney è la tradizione di lavorarla direttamente in alpeggio, utilizzando latte di vacca eventualmente misto a latte di capra o pecora. Se ne ottiene un formaggio semigrasso a pasta semidura che, in base al periodo di stagionatura (che può essere molto breve o lungo anche diversi anni), assume caratteristiche del tutto particolari. Si presenta generalmente in forme cilindriche di peso compreso tra i due e i sei chilogrammi, e si distingue per la crosta tenera, liscia oppure rugosa di colore che varia dal rosa al rossiccio aranciato. La pasta, è di colore paglierino ed è caratterizzata da un'occhiatura abbastanza rada, di dimensione fine-media e regolarmente distribuita e da una consistenza che diventa più dura con il protrarsi della stagionatura che influenza notevolmente anche l'intensità aromatica che può essere di livello medio o medio elevato.

Leggi anche: Fromadzo: un "recupero" di classe

Toma
Per produrla, il latte vaccino crudo viene dapprima parzialmente scremato per affioramento ed eventualmente integrato con latte ovino in percentuale non superiore al 10%, per poi essere riscaldato ad una temperatura compresa tra i 32 e i 36°. Viene, quindi, addizionato con caglio di vitello per poi procedere alla rottura della cagliata alla dimensione di un chicco di riso. Una volta riscaldata a 40°, la massa viene poi agitata per circa un quarto d'ora fuori fuoco. Si procede, dunque, all'estrazione della pasta che viene sistemata nelle apposite fascere e salata a secco o in salamoia. Le forme ottenute vengono, infine, sottoposte ad un periodo di stagionatura di durata notevolmente variabile che non è mai, comunque, inferiore ai 60 giorni. La Toma di Gressoney viene gustata soprattutto come antipasto accompagnata a del buon pane casereccio. Per apprezzare a pieno tutte le sue caratteristiche gustative ed aromatiche, vale la pena assaggiarla sorseggiando un buon calice di vino rosso, preferibilmente corposo. La Toma di Gressoney può essere acquistata comodamente online scegliendo tra le diverse proposte di qualità di Amazon assieme ad un'ampia selezione di prodotti tipici locali in vendita nella sezione dedicata al Made in Italy. Ecco alcuni esempi.

La Toma di Gressoney della Cooperativa Produttori Latte e Fontina Valle d'Aosta viene prodotta con metodi tradizionali valdostani. E' venduta in forme da 3 chilogrammi inviate con spedizione a temperatura controllata per garantire la qualità del prodotto

La Toma di Gressoney della Cooperativa Produttori Latte e Fontina Valle d'Aosta diventa anche un'ottima idea regalo grazie alla confezione contenente una forma da 3 chilogrammi ed un bel tagliere in legno del diametro di 30 centimetri decorato con stelle alpine

Per chi preferisse ordinare una quantità più contenuta di formaggio, il caseificio Panizzi propone deliziosi spicchi di Toma di Gressoney del peso di circa 500 grammi con stagionatura minima di tre mesi

Turismo.it sceglie e raccomanda in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online o tramite la consulenza di esperti. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti nel testo, Turismo.it riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.

CONSIGLI PER IL WEEKEND
I PIU’ BEI MONUMENTI ITALIANI DA VISITARE
Saperne di più su SHOPPING
Correlati per regione
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati