Cerca nel sito
Dozza La Tana del Drago

Emilia Romagna, a Dozza nella Tana del Drago

Gli appassionati di Tolkien non possono non visitare il caratteristico borgo

Scorcio di Dozza
©iStockphoto
Scorcio di Dozza con murales
Dozza è un borgo molto particolare. Si trova tra Imola e Bologna ed stato inserito nel circuito dei Borghi più Belli d’Italia. Non solo vanta un delizioso centro storico dalla caratteristica forma fuso e l’originale tessuto edilizio di stampo medievale, case, piazze e strade da cui si scorgono scorci panoramici mozzafiato o la maestosa Rocca Sforzesca voluta da Caterina Sforza. Dozza è famosa anche per i suoi murales dipinti da importanti maestri che ne fanno un museo a cielo aperto. Sono infatti vere e proprie opere di Street Art inserite perfettamente nel contesto urbano pur spiccando per originalità e collocazione: se ne possono incontrare infilate tra le finestre, colonne e porticati. Non è difficile pensare che in un luogo dall'atmosfera cosi mistica e surreale come Dozza possa inserirsi perfettamente quella che è conosciuta come la Tana del Drago.

Si tratta del primo centro studi in Italia dedicato a J.R.R. Tolkien e ai suoi acclamati libri che hanno fatto la storia della letteratura, Lo Hobbit e il Signore degli Anelli in  primis. Il progetto ha lo scopo di approfondire le opere e il mondo sviluppato dal celebre autore, ma anche la conservazione e la valorizzazione di tutto ciò che è legato al genere fantastico e anche alle tradizioni folcloristiche italiane. Qui, oltre ad essere raccolto, è reso fruibile tutto quello che riguarda gli studi e gli approfondimenti su Tolkien, che con la sua eredità ha influenzato moltissimi autori del genere fantasy, prima tra tutti J.K Rowling celebre per la saga di Herry Potter.

Scopri i titoli fantasy da non perdere

La Tana del Drago, che fa riferimento al drago del castello, Fyrstan, si sviluppa su tre piani e al suo interno si possono trovare un bookshop, il centro studi dove è possibile leggere le opere dello scrittore insieme agli esperti, una sala per le proiezioni e una galleria. Non solo centro studi, quindi, ma anche un museo che permette di immergersi completamente nel mondo tolkeniano ed approfondire le più importanti opere fantasy. Si può visitare la mostra Lords for The Ring 2017-2019- I Maestri del fantasy italiano incontrano Tolkyen, un’esposizione che raccoglie le tre edizioni del calendario Aist in cui i più importanti illustratori del panorama fantasy italiano hanno realizzato scene originali delle opere di Tolkien, ognuno con il proprio stile caratteristico. Ecco come il suggestivo borgo di Dozza riesce ad affascinare grandi e piccoli con le sue inaspettate attrazioni. 
Saperne di più su Segreti d'Italia
Correlati per regione Emilia Romagna
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100