Cerca nel sito
Abbazia Casamari esorcista

Casamari, l'abbazia degli esorcismi

Splendido esempio di architettura gotica cistercense, l'abbazia del Lazio nasconde anche un lato inquietante

Abbazia Casamari
istockphotos
Abbazia di Casamari
È uno dei più importanti monasteri italiani, splendido esempio di architettura gotica cistercense, ma l’Abbazia di Casamari non è nota solo per la lunga storia e la bellezza stilistica. C’è anche un aspetto più inquietante celato (ma non troppo) tra le spesse mura e dietro la stupenda facciata medievale. Qui si recano decine e decine di persone ogni mese per chiedere aiuto a Padre Ildebrando Di Fulvio, esorcista.
 
Secondo Padre Ildebrando Di Fulvio sono centinaia le persone che ogni anno si recano a Casamari chiedendo il suo aiuto. Riceve talmente tante richieste (ha raccontato in un’intervista al Giornale) che è costretto ad ignorarne alcune. Egli pratica esorcismi da 17 anni, e all’epoca la procedura per essere autorizzati a farlo era meno complessa di oggi. Solo in Italia si stimano oltre 200 esorcisti ‘ufficiali’, ed è notizia dell’anno scorso che a Roma si è tenuto un importante corso per diventarlo. Le richieste sarebbero infatti davvero tante, fino a 500 mila all’anno solo nel nostro Paese. Secondo Padre Ildebrando, oggigiorno il demonio è più attivo che mai, e si serve dei ‘falsi maghi’, i ciarlatani, ma anche dei satanisti, per impossessarsi delle vite delle persone. Un dettaglio inquietante in un’abbazia di straordinaria bellezza, che tuttavia non deve frenare dalla curiosità di visitarla.
 
L’Abbazia di Casamari si trova nel comune di Veroli, nella provincia di Frosinone, e si staglia imponente su una collina rocciosa. Fu costruita sulle rovine del municipio romano di Cereatae Marianae. Deriva il suo nome da Caio Mario, il generale romano che nacque in questo territorio (‘casa di Mario’) e fu eretta agli inizi dell’XI secolo da monaci benedettini. Passò all’ordine Cistercense nel 1150 circa, e dal 1200 il monastero venne ampliato e rinnovato cominciando a prendere le sembianze che si possono ammirare oggi. Oltre alla bellezza architettonica e l’atmosfera suggestiva dell’abbazia, le persone vengono a Casamari per acquistare gli ottimi prodotti di erboristeria, i liquori, per consultare la ricca biblioteca o visitare il piccolo museo archeologico. E per farsi liberare dalle possessioni demoniache.
 
Saperne di più su Segreti d'Italia
Correlati per regione Lazio
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100