Cerca nel sito
Zwolle Olanda Festival 2014 2015 sculture di ghiaccio foto

Zwolle, le più belle sculture di ghiaccio

Ogni anno a dicembre e gennaio la città dei Paesi Bassi si popola di meravigliose sculture fatte di neve e ghiaccio: la giusta occasione per un weekend stile olandese

Scultura di ghiaccio<br>
© IJsCo BV / Het Organisatieteam
Scultura di ghiaccio, Zwolle. Ice Festival
Per quanto sia un paese piccolo, l’Olanda non cessa mai di stupire i visitatori con tutte le sue attrazioni, in ogni periodo dell’anno. In inverno è Zwolle, capoluogo della provincia di Overijssel, ha catalizzare l’attenzione. Importante centro industriale, è nota per il mercato del bestiame, la produzione di burro e uova ed è ideale per un weekend all’insegna dello shopping, della cultura e del buon cibo. Un tempo facente parte della Lega Anseatica, ancora oggi vi si respira la prosperità e la vivacità di quel periodo.



In inverno il centro di Zwolle si popola di meravigliose sculture fatte di neve e ghiaccio, imperdibili per quanti vogliano trascorrere delle vacanze lontani dai canonici circuiti turistici. I numeri della manifestazione sono imponenti con 250 tonnellate di ghiaccio e altrettante di neve, decine di artisti olandesi e internazionali che realizzano opere d'arte uniche che vengono esposte sulla piazza Rodetorenplein. Si tratta del festival di sculture di neve e ghiaccio più importante e grande d’Europa ed ogni anno è incentrato su un tema particolare. Motoseghe, scalpelli e fiamma ossidrica sono gli strumenti degli artisti che realizzano le proprie interpretazioni sul tema. Oltre all'esposizione non  manca un mercato invernale, una pista di pattinaggio sul ghiaccio ed anche un hotel di ghiaccio, dove si può pernottare in una camera fatta di neve e ghiaccio, ad una temperatura di -8 gradi, ammirando le sculture esposte sulla piazza direttamente dalla finestra di ghiaccio.

La visita parte in mattinata dal centro medievale, splendido teatro su cui sfilano molti negozi, hotel, ristoranti e parchi. Si ammirano le facciate dei palazzi d’epoca, le mura e le torri cittadine, la Posta Sassone risalente a 600 anni fa, il fossato a forma di stella su cui si affacciano le imponenti case dei commercianti. Il tutto percorrendo deliziose stradine che invitano a scoprire la città. La Torre Peperbustoern è uno dei punti di riferimento cittadini, alta 75 metri e appartenente alla Basilica di Nostra Signora.


Il pomeriggio si può visitare la Grande Chiesa di san Michele, rinomata per l’architettura gotica, la ricchezza dei suoi monumenti e il famoso organo Schnitger a quattro tastiere, e proseguire poi per il Museum De Fundatie, con diverse sedi, che ospita alcuni oggetti etnografici indonesiani, dipinti del XIX e XX secolo e sculture. Per la cena si può pensare ad andare da Poppe (Luttekestraat 66; www.poppezwolle.nl) ristorante a conduzione familiare ricavato in un’antica fucina nelle vicinanze della Grand Place e delle vestigia di diversi bastioni difensivi. L’arredamento interno è rustico ma elegante, con la cucina a vista si possono vedere i cuochi intenti nel loro lavoro. I menu sono variegati, con piatti influenzati dalla cucina francese. Per il giorno successivo merita una visita allo Stedelijk Museum Zwolle, custode di vari oggetti che risalgono al medioevo tra cui utensili di uso quotidiano, strumenti di guerra ma anche capolavori pittorici. Se si viaggia con bimbi al seguito una tappa da preventivare è qiella all’Ecodrome, un centro educativo che stimola i visitatori attraverso esperimenti scientifici e giochi interattivi.

*****AVVISO AI LETTORI******  
Segui le news di Turismo.it su Twitter e su Facebook 
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per Paese Olanda
Seguici su:
Natale
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati