Cerca nel sito
Olanda viaggi Amsterdam Chocoa Festival 2014

Weekend goloso ad Amsterdam

48 ORE - La capitale olandese ospita il Chocoa Festival per gli amanti del cioccolato: occasione ghiotta per conoscere tutti i segreti delle fave di cacao e di una città che riserva sempre sorprese

Canale di Amsterdam
©Fedya111/Thinkstock
Amsterdam capitale del cioccolato: anche questo succede nella vivace città olandese. Per tutti i golosi l’appuntamento è per sabato 29 e domenica 30 marzo con il Chocoa Festival. E’ ospitato al Museo Marittimo Nazionale (Het Scheepvaartmuseum), presso il porto della città, e non è un caso che la location scelta per l’evento sia uno dei porti più coinvolti al mondo nel commercio di cacao. I migliori mastri cioccolatai si danno appuntamento pronti a raccontare le loro storie e i segreti della produzione del cioccolato. Ecco quindi che diventa realtà la possibilità di poter assaggiare ogni varietà di cioccolato: chi ce la fa può arrivare a 700 tipi diversi.


FOTO: I MIGLIORI COFFEE SHOP DI AMSTERDAM

Una ghiotta occasione, quindi, per conoscere sapori e aromi mai incontrati prima e imparare ad assaporare al meglio le diverse specialità. A questo si aggiunge anche la possibilità di conoscere la provenienza delle varie fave di cacao, la storia dei luoghi di origine e l'effetto positivo prodotto a livello socio-economico del commercio nelle zone di provenienza. Quest'anno, in particolar modo, speciale enfasi viene riservata al cacao "sostenibile" e al cacao dal particolare aroma. Il festival viene preceduto dalla Fiera-mercato del cacao del 27 marzo, punto di incontro per produttori, distributori e venditori del cacao e del cioccolato.

Quando si è sazi di assaporare tali prelibatezze, è la volta di andare alla scoperta della città, magari noleggiando una bici per sentirsi proprio come gli olandesi e per passare più rapidamente da un canale all’altro, Buoni punti di partenza per iniziare a visitare Amsterdam sono le piazze e i caffè più affollati: che sia da Piazza Dam e il Palazzo Reale, Leidseplein e i suoi ristoranti, Rembrandtplein e le sue discoteche, Waterlooplein e il mercatino delle pulci, ogni angolo ha qualcosa da offrire. Anche i meno appassionati d’arte restano a bocca aperta visitando il Museo Van Gogh per ammirare i dipinti più famosi al mondo. Ma non sono solo Van Gogh e Anna Frank i protagonisti dei musei più celebri, ce ne sono infatti più di 30 tra cui il Rijksmuseum, il più grande d'Olanda, che offre una panoramica sull'arte olandese, dalle prime pale medievali ai capolavori del Secolo d'Oro; lo Stedelijk Museum, il più importante museo di arte moderna e contemporanea di Amsterdam con opere che vanno dal 1850 ai giorni nostri, o il divertente Museo delle Cere di Madame Tussaud.

In serata si può fare un salto al quartiere a luci rosse, che sono in realtà tre zone: l’area Walletjes, la più famosa e frequentata, che si trova nelle vie tra la Stazione Centrale e Nieuwmarkt; l’area in Singel, tra Raadhuistraat e la Stazione Centrale, e l’area nel quartiere Pijp vicino al Rijksmuseum. In pochi sanno però che il Walletjes è una delle parti più vecchie e affascinanti della città, dove nelle case che danno sui canali regna la tipica architettura del XIV secolo e vi si trovano veri e propri capolavori come l’Oudekerk, ovvero la Chiesa Vecchia. in stile Gotico.

Il giorno successivo si può optare per una passeggiata al Jordaan, una volta considerato un quartiere popolare e oggi riscattato come uno dei più caratteritici, dove svetta la  Westertoren, torre alta 85 metri e costruita tra il 1620 e il 1631, adiacente alla chiesa Westerkerk. C’è poi il lato verde di Amsterdam, con tanti parchi su cui primeggia il noto Vondelpark in pieno centro: il parco storico si snoda tra maestosi alberi e laghetti intervallati da graziosi ponticelli. Ospita il Film Museu, vari caffè, aree dedicate ai bimbi e un roseto.

Chi vuole soggiornare nel cuore della città il NH Grand Hotel Krasnapolksy (Dam, 9; www.nh-hotels.it) si trova proprio su Piazza Dam, in uno storico palazzo del 1866.  Per le soste gastronomiche non c’è che l’imbarazzo della scelta dato il numero dei ristoranti: nel cuore del Jordaan si segnala il Claes Claesz (Egelantiersstraat 24; www.claesclaesz.nl), originato in un antico orfanotrofio, che propone piatti della cucina olandese utilizzando solo ingredienti locali.

Come arrivare
L’aeroporto di Amsterdam, Schiphol, si trova 18 km a sud ovest della città ed è tra i più attrezzati in Europa. I voli che dall'Italia portano ad Amsterdam partono da tutti i principali aeroporti italiani e sono offerti da tutte le compagnie, tra cui l'olandese KLM e i numerosi voli low cost. Dall’aeroporto la città si raggiunge con comodi treni, in autobus o in taxi.


Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100