Cerca nel sito
viaggi olanda Rotterdam musei mostra Shoes

Weekend a Rotterdam: cosa fare

48 ORE - Dal 1 febbraio Rotterdam sarà invasa da scarpe di tutti i tipi per la mostra Shoes: un motivo in più per una visita alla dinamica città olandese

Rotterdam skyline al tramonto
©Thinkstock
Lo scorso novembre è stato De Rotterdam, l'ultimo progetto di Rem Koolhaas, uno dei più grandi nomi sulla scena architettonica internazionale, ad avere i riflettori puntati su di sé: si tratta infatti di un edificio unico, che ha trasformato l'aspetto del caratteristico skyline di Rotterdam con le sue tre torri collegate tra loro che offrono uno spazio totale di 160 mila m², all’interno delle quali sono distribuiti uffici, appartamenti, un hotel, sale per conferenze, ristoranti, negozi e una palestra.

FOTO: ROTTERDAM ALL'AVANGUARDIA NIGHT & DAY

Dal 1 febbraio l’attenzione, soprattutto per quel che riguarda il gentil sesso, si sposterà invece al Kunsthal, per una mostra sui generis dedicata alla scarpa, dal 1900 ad oggi. Si  intitola “S.H.O.E.S. – Sexy Heels or Easy Sandals”, ed espone circa cinquecento calzature tra cui quelle realizzate da famosi produttori internazionali come André Perugia, Salvatore Ferragamo, Manolo Blahnik e Chrisitan Louboutin. Un vero piacere poter osservare stivali d’epoca Vittoriana e attraenti pantofole con tacco, décolleté di tutti i tipi e creazioni più futuristiche, il tutto in un incredibile vortice creativo che fanno della mostra un must per qualsiasi appassionato di moda e design.

Il primo giorno di visita a Rotterdam, dopo la mostra, può essere dedicato ai luoghi più interessanti della città, capace di venire incontro ai gusti di ogni visitatore, si viaggi con famiglia al seguito, con amici, in coppia o, soprattutto, per andare alla scoperta dei suoi tesori architettonici. Come le famose case-cubo, considerate dagli Olandesi piuttosto scomode e demodè, ma che destano sempre particolare stupore, e la zona del porto, dove si uniscono passato e futuro nell’area portuale più attiva d’Europa, consigliabile da visitare in bicicletta.

L’Erasmus Bridge è la risposta alla Tour Eiffel, non a caso uno dei monumenti più famosi della città e denominato Swan, il Cigno, dagli abitanti. Per chi ama le altezze e soprattutto voglia ammirare una vista mozzafiato può arrivare ai 185 metri di altezza dell’Euromast, la torre di osservazione più alta d’Olanda, mentre chi ama i fiori non può perdere l’Arobretum Trompenburg, delizioso parco botanico con una vasta collezione di piante.

Il secondo giorno può essere dedicato ai musei, ad incominciare dal Museo Marittimo, che espone mezzo milione di oggetti di qualsiasi tipo, compresi modelli di barche, quadri, atlanti, strumenti, foto e video. Oltre al già citato Kunsthal, che ogni anno ospita 25 nuove esposizioni che coprono tutti i generi di espressione culturale, c’è il Museo Boijmans Van Beuningen a caratterizzare l’area verde del Musem Park: quest’ultimo vanta una collezione di oltre 140 mila pezzi tra esposizione di arte moderna e antica, manufatti e pezzi di design.

Chi viaggia con bimbi al seguito può pensare di visitare il famoso zoo di Rotterdam,, con una vasta varietà di vegetali e animali provenienti da diverse parti del mondo compresi gli squali, i pinguini, i pesci e le lontre nell’incredibile acquario. Per un soggiorno incredibile vale la pena prenotare al nuovissimo Hotel Nhow Rotterdam (Wilhelminakade 137; tel: 0031 (0)10 206 7600; http://nhow-rotterdam.com/) composto da 285 stanze e dedicato al design e all’arte olandese, che si trova all’interno del grattacielo De Rotterdam.

Per una cena chic ed elegante il Boudoir (Meent 65°), propone vari piatti che vanno dagli stuzzichini alla cucina francese, mentre che ama la cucina fusion abbinata alla world music si deve recare all’Eau Lounge (Boompjes 750; www.eaulounge.nl), che dispone di una splendida veranda all’aperto con vista sull’Ersasmus Bridge.

FOTO: ROTTERDAM ALL'AVANGUARDIA NIGHT & DAY
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100