Cerca nel sito
olanda lego world 2013 utrecht cosa vedere

Utrecht: tra LEGO e luci rosse

48 ORE - Cosa fare in un weekend nella città olandese che ad ottobre diventa la capitale dei mattoncini colorati più famosi del mondo

Utrecht LEGO
©www.holland.com
Chi da bambino non si è divertito a giocare con i mattoncini colorati del LEGO. Le costruzioni più famose del mondo continuano ancora oggi a conquistare grandi e piccini dando vita a parchi a tema ed eventi di richiamo internazionale. E proprio per celebrare i mattoncini più amati dai bambini e dai collezionisti, dal 17 al 23 ottobre, la Fiera di Utrecht si trasformerà nel paradiso dei LEGO dando vita al più grande evento di tutti Paesi Bassi dedicato al merchio. Si tratta di LEGO World, la grande festa dedicata ai mattoncini colorati che coinvolgerà i ragazzi presenti in numerose iniziative, attività e concorsi e li catapulterà nelle avventure variopinte di LEGO Star Wars, LEGO Friends, LEGO Chima e LEGO City. Per i più piccoli, inoltre, è previsto l'allestimento di un'area a loro dedicata, piena di LEGO Duplo, i mattoncini colorati più grandi e smussati studiati apposta per loro. Per tutti coloro che desiderano immergersi in questo speciale paese dei balocchi tutto da costruire, l'appuntamento è alla Fiera di Utrecht dalle 10 alle 17.00. Il costo del biglietto è di 18.50 euro a persona e i bambini al di sotto dei 2 anni accedono gratuitamente. Lego World, inoltre, rappresenta un'ottima “scusa” per concedersi un piacevole weekend tra Utrecht ed Amsterdam alla scoperta dei suggestivi canali e delle pittoresche costruzioni che caratterizzano le architetture dei Paesi Bassi. Entrambe le città sono vicine all'aeroporto di Schiphol e, chi decide di alloggiare nella bella capitale olandese, non avrà alcun problema a raggiungere Utrecht per una gita di grande fascino storico ed artistico.

Chi sceglierà Amsterdam come base di appoggio, una volta arrivato in centro, potrà raggiungere Damrak e concedersi un piacevole giro in barca per i canali cittadini, principale attrazione locale ed ottimo punto di partenza per ottenere una visuale d'insieme di questo splendido gioiello dei Paesi Bassi. Terminata la passeggiata tra ponti e canali, con pochi minuti di cammino si raggiunge la famosa Piazza Dam, dove si possono visitare il Palazzo Reale del XVII secolo e la Chiesa Nuova. Prima di proseguire con la visita della città, ci si può fermare a mangiare in uno dei numerosi locali e ristoranti nei dintorni per poi proseguire alla volta di un'altra famosa attrazione della capitale olandese: il quartiere a luci rosse. Passare davanti alle celebri vetrine è irrinunciabile perchè permette di entrare in contatto con il lato trasgressivo e “libertino” di questa città. Il quartiere, tra l'altro, sorge in una delle aree più affascinanti di Amsterdam: la città vecchia, dominata dalla bellissima Chiesa Vecchia, la più antica della capitale. Il pomeriggio può proseguire con una passeggiata per i negozi di Kalverstraat dalla quale raggiungere, ancora a piedi o con il tram, la vivace Leidseplein dove trascorrere la serata tra i numerosi locali dei dintorni.

Il mattino successivo, di buon'ora, ci si metterà in viaggio alla volta di Utrecht, quarta città olandese per numero di abitanti. Anch'essa si sviluppa su una rete di canali e vanta un bellissimo Duomo, la Domkerk, con una torre altissima di 112 metri dalla cima della quale, nelle giornate più limpide, si potrà scorgere persino Amsterdam. Di grande suggestione anche il Pandhof, il giardino della Domtoren. Una volta ultimata la visita del Duomo, ci si può addentrare nel centro cittadino che vanta caratteristici edifici risalenti al XVI e XVII secolo. Lungo via Erasmuuslaan è, inoltre, possibile entrare in Casa Rietveld Schroder, rappresentativo esempio del movimento artistico chiamato Lo Stile. Impossibile tralasciare una passeggiata lungo i canali di Utrecht, tra i quali si distinguono il Nieuwegrcht (il canale nuovo) e l'Oudegracht (il canale vecchio), attorno al quale è possibile scovare numerosi ristoranti perfetti per un pranzo gustoso e pittoresco. Una visita al quartiere dei musei precederà il rientro ad Amsterdam, dove si potrà decidere se cenare nell'animata Rembrandtplein o nella variopinta Chinatown.

L'ultimo giorno può iniziare nella bellissima Museumplein dove si affacciano il famoso Rijksmuseum e l'affollato Museo di Van Gogh. Si può scegliere se visitarne uno, rinunciando alla possibilità di godere delle ultime attrazioni più importanti, o proseguire nell'esplorazione della città, passando per il caratteristico mercato dei fiori galleggiante per poi raggiungere, magari prendendo uno dei comodi tram, la stazione centrale dalla quale addentrarsi nell'elegante quartiere Jordaan. Passeggiando per le sue strade, ci si ritrova al cospetto della Westerkerk che sorge proprio a pochi passi dalla casa di Anna Frank. Se avanza del tempo e, soprattutto, se ci si sono procurati precedentemente i biglietti di ingresso (in caso contrario la fila interminabile rischierebbe di far perdere l'areo del ritorno), si può visitare il museo dedicato alla sfortunata tredicenne che ha fatto commuovere il mondo intero con i suoi diari del periodo della Shoah. In questo modo si potrà dare un saluto triste ma intenso a questa bellissima città dal fascino unico.

LEGO WORLD A UTRECHT: LE FOTO

Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100