Cerca nel sito
viaggi sudafrica luoghi nelson mandela

Un mosaico di nome Sudafrica

Viaggio nel Paese Arcobaleno attraversando fiumi, parchi naturali, deserti e la panoramica Garden Route. In ricordo di Nelson Mandela

Sudafrica Table Mountain
Thinkstock.com
L’Africa: un continente incredibile che racchiude mille sfaccettature diverse, mille culture, mille panorami, mille contraddizioni, mille piccoli tesori. E tra questi tesori c’è sicuramente il Sudafrica. Il paese di Nelson Mandela di cui oggi il mondo piange la scomparsa all'età di 95 anni, e dell’apartheid. Il paese del parco Kruger e dei cosiddetti “Big Five” (bufalo, leone, leopardo, elefante e rinoceronte). Il paese del deserto fiorito del Kalahari e della “strada giardino” (la Garden Route). Il paese in cui si alternano città moderne come Città del Capo, città blindate come Johannesburg, città-baracca come Soweto, villaggi di fango come quelli che costeggiano le strade della “Zulu-Land”.

Il Sudafrica è tutto questo e molto di più. E’ nei sorrisi della gente, negli occhi dei bambini, nelle rughe degli anziani, nei volti dipinti delle donne zulu, nelle file di scolari che a piedi, indossando le loro divise pulitissime, fanno chilometri ogni giorno per andare a scuola. Il Sudafrica è negli oceani che lo bagnano, l’Indiano e l’Atlantico che si incontrano e si abbracciano a Cape Agulhas. Il Sudafrica va visitato con il cuore aperto, con gli occhi bene aperti e senza diffidenza. Certo, le città possono essere pericolose, le baraccopoli non ispirano fiducia, né rassicurano le case blindate dei bianchi, ma è difficile che di un viaggio in Sudafrica rimanga una sensazione di insicurezza.

LE FOTO: I MONTI DEI DRAGHI IN SUDAFRICA

Una tappa quasi immancabile è l’immenso Kruger National Park dove ci si dovrebbe fermare almeno tre giorni. La visita al Kruger si combina perfettamente con l'esplorazione del KwaZulu- Natal nel sud del paese. Qui si possono fare anche immersioni subacquee, scoprendo un mondo nuovo di barriere coralline ricche di specie marine. Per gli amanti del trekking e della natura, invece, non vi è luogo più entusiasmante della possente catena montuosa del Drakensberg.

LE FOTO: SABI SABI NATURA DI LUSSO

La parte sud-occidentale, offre la meravigliosa opportunità di percorrere la Garden Route e di vistare Città del Capo, con la sua posizione unica ai piedi di Table Mountain, all'estremità più meridionale del continente africano. Se si ha abbastanza tempo a disposizione vale la pena di addentrarsi nell'entroterra, scarsamente popolato ed entusiasmante per i suoi orizzonti infiniti, per i passi montani audaci, le macchie di vegetazione e le singolari formazioni rocciose oltre a qualche paesetto isolato. 

LUNGO LA GARDEN ROUTE

Tornando verso Johannesburg, una visita la merita anche Soweto. Una città nella città la grande township, creata nel cuore dell'estrema area sud di Johannesburg dal regime dell'apartheid, ora debordante dai propri confini come una piovra tentacolare. Un corpo sociale di cinque milioni di abitanti insediati all'interno di un altro agglomerato urbano che assomma all'incirca lo stesso numero di residenti. Oltre due milioni di individui, appartenenti a una ventina di etnie, sistemati in baracche fatiscenti, costretti a vivere in condizioni igieniche precarie. Nel cuore rimarrà un po’ di tristezza ma anche una nuova consapevolezza di quel che l’uomo ha fatto e potrebbe fare. Nel bene e nel male.

NEL MONDO DEGLI ZULU
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per regione
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati