Cerca nel sito
Ibiza informazioni utili, cosa vedere, cosa fare

Ibiza: 5 cose da sapere per una vacanza perfetta

Non solo discoteche e divertimento sfrenato: ecco cosa offre l’isola spagnola oltre alla movida

Ibiza, CittÀ Alta
©iStockphoto 
Ibiza, Dalt Vila di notte
COSA FARE Chi lo volesse potrebbe trascorrere l’intera vacanza sull’isola spagnola visitando chiese e monumenti, camminando per strade che portano alla scoperta di piccole realtà rurali, andando in biciletta percorrendo sentieri dissestati e ammirando la campagna rimasta immutata, come secoli fa, che offre incantevoli scorci ideali per ristorarsi con piacevoli pic nic e godere di viste panoramiche meravigliose. Le attrazioni naturali e culturali si fondono con i più famosi club d’Europa. Per fare il giro delle discoteche più belle c’è il Disco-Bus, un autobus che di notte trasporta i ragazzi in tour con una frequenza di trenta minuti dal tramonto all’alba. Tra i templi del divertimento più sfrenato ci sono il Pacha, leggenda dell’isola dagli Anni Sessanta, l’Amnesia, El Divino, El Paradis, l’Eden, il Privilege o l’Anfora.

Leggi anche: IBIZA: I MIGLIORI LOCALI DELLA MOVIDA

DA VEDERE Dalt Vila, Città Alta, è il nucleo originario della città di Ibiza. La cinta muraria, dichiarata monumento nazionale, forma un ottagono irregolare intervallato da sette bastioni che racchiudono il cuore cittadino fatto di vicoli stretti, palazzi signorili, gallerie d’arte e ristoranti tipici. A dominare il panorama la Cattedrale, con la torre alta 105 metri in perfetto stile gotico e modificata secondo i canoni del barocco. A 12 chilometri da Ibiza si trova una zona molto variegata nei suoi paesaggi, il distretto di San Josè, famoso per le manifestazioni folcloristiche che si svolgono soprattutto in estate. La sabbiosa spiaggia di Cala Vedella, raggiungibile da San Josè percorrendo un suggestivo sentiero in mezzo ai boschi, è rifugio ideale per molti pesci grazie alla limpidezza dell’acqua e alle scogliere frastagliate, ideale per praticare snorkeling. Percorrendo la strada tra San José e San Antonio, si trova il paesino di San Augusti tipico per le case in classico stile ibicenco. La baia di San Antoni ospita Cala bassa splendida baia con spiaggia sabbiosa e a sudovest quelle di Cala Tarida e Punta De Sa Torre. Nella zona settentrionale, sulle pendici della Sierra de la Mala Costa, il paesaggio è caratterizzato da ampi vigneti, oliveti e distese di mandorli dominati dal Monte Furnàs. Per chi ama il birdwatching il Parco naturale di Ses Salines è un importante osservatorio ornitologico a sud dell’isola.
 
COSA COMPRARE Tra gli oggetti tipici della tradizione ibizenca è possibile trovare nei mercatini e nei negozi locali piccoli cuscini colorati a forma di animaletti o anche i cesti patchwork realizzati con stoffe indiane. Tra i tanti oggettini, souvenir, abbigliamento di grandi griffe si possono acquistare anche vasellame, articoli in pelle, borse di cuoio, ceramica, strumenti musicali e soprattutto le alpargatas: calzature con suola di corda intrecciata, must dell’abbigliamento ibizenco. 

Leggi anche: EIVISSA, LA CITTA' ALTA
 
COSA EVITARE Se non amate troppo la mondanità allora non bisogna scegliere Ibiza come destinazione per le proprie vacanze estive: il periodo di giugno, luglio ed agosto, infatti, è quello dell’anno dove si concentra l’affluenza maggiore di turisti. Meglio, allora, dedicarsi una vacanza a maggio o a settembre, che permette momenti più rilassanti senza troppa folla.
 
DA SAPERE I trasporti dell’isola sono molto efficienti, economici e collegano molto bene tutte le diverse città. Il costo degli autobus è di circa 1,50 euro per percorsi brevi e 2,30 euro per tragitti un po' più lunghi. L'orario è dalle 7,30 fino alle 21,30, con coincidenze ogni 10-15 minuti. Durante l'estate è disponibile anche un servizio di navette notturne che passano ogni ora, sempre allo stesso costo, perfetto per chi, dopo la notte in discoteca, non ha voglia di rimettersi al volante. Numerosi sono anche i servizi di traghetti, con costi che vanno dai 3 ai 7 euro a seconda della tratta che si vuole percorrere. I taxi hanno un prezzo fisso di 2,90 euro più 0,80 euro a chilometro. In alternativa si può tranquillamente affittare un auto, una bici o un motorino.
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per Paese Spagna
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100