Cerca nel sito
Perù viaggi luglio idee e consigli di viaggio

Luglio in Perù: le cose da sapere prima di partire

Consigli di viaggio per sfruttare al meglio il mese di bassa stagione alla volta del paese sudamericano ricco di attrazioni spettacolari

Perù panorama <br>
© iStockphoto
Panorama peruviano con donne in abiti tradizionali
Il Perù, paese variopinto che si affaccia sul Pacifico e sulle Ande, è una realtà dai mille volti e si rimane sorpresi dall’immensità di natura, storia e cultura che  lo caratterizzano.

COSA VEDERE La prima tappa imperdibile è ovviamente Machu Picchu: non si può dire di essere stati in Perù senza aver visitato questa Meraviglia del Mondo. Le rovine dell’antica città sacra Inca, nascosta tra le montagne e le foreste, offre tra i panorami più famosi al mondo e, soprattutto all’alba, è capace di regalare emozioni incredibili. Cusco è considerata la capitale storica del Perù e dell’Impero Inca. Cuore nevralgico è Plaza de Armas, che ospita due belle chiese, la Cattedrale, composta da tre chiese attaccate, e la Chiesa della Compania. Per ammirare il lago navigabile più alto del mondo nonché il più esteso del Sudamerica bisogna programmare una tappa al Lago Titicaca, situato a 3180 metri di altitudine e punteggiato da 41 isole alcune delle quali sono densamente popolate. Poi ci sono Arequipa con il suo meraviglioso Canyon del Colca, la costa che si affaccia sul Pacifico, l'enigmatica Nasca con le sue linee visibili solo dal cielo e la città dei Re, ovvero Lima. La Cattedrale è il simbolo della capitale peruviana: di enormi dimensioni, accoglie al suo interno le spogli di Francisco Pizarro, fondatore della città. Si affaccia su Plaza de Armas, assieme ai palazzi della politica.  

Leggi anche: LA RUTA DEL CAFFE' IN PERU': UN VIAGGIO AROMATICO

DA SAPERE Non in molti danno sufficiente importanza al mal d’altura. Conviene invece arrivare preparati quando, ad esempio, si raggiunge Puno sul lago Titicaca. L’altitudine e l’aria rarefatta a cui normalmente non si è abituati iniziano infatti a causare spiacevoli disagi a testa e stomaco. I fastidi si possono alleviare bevendo prima un bel mate, la bevanda di acqua calda e foglie di coca essiccate da mettere in infusione.

COSA EVITARE Un tour del Perù comprende, ovviamente, la sua capitale, Lima, centro culturale, finanziario ed industriale dell’intero stato. Trattandosi di una metropoli sterminata, per muoversi è necessario utilizzare i taxi e i mezzi pubblici, autobus e collectivos, questi ultimi solamente se il turista possiede un’anima particolarmente avventuriera. Bisogna però informarsi in precedenza, magari negli hotel dove si pernotta, quali sono i taxi di cui fidarsi e quelli da evitare, poiché chiunque, per arrotondare, si può improvvisare tassista e  la criminalità in questo settore è all’ordine del giorno.

COSA COMPRARE Mercatini tipici e negozietti di souvenirs sono un must per ogni visitatore, che si lascia subito conquistare dai tipici berrettini peruviani e dalle sciarpe coloratissime che vengono presentate come  fatte di alpaca. Ma non è sempre cosi, in quanto i prodotti artigianali in vero alpaca costano abbastanza ed è raro trovarli sulle bancarelle di souvenirs: si riconoscono per la morbidezza, i colori più sobri e al tatto un risultato più freddo, rispetto agli altri che in realtà, hanno ovviamente un misto di lana e fibra sintetica.
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati