Cerca nel sito
Expo 2015 Zurigo musei, attrazioni e ristoranti

Zurigo, l'Expo varca il confine

Grazie alla vicinanza con Milano e con l’Expo la bella città svizzera può essere una piacevole scoperta non solo per gli amanti dell’arte

Panorama di Zurigo<br>
© iStockphoto
Veduta di Zurigo dall'alto
E’ considerata come un’appendice di Expo e di Milano grazie alla vicinanza e all’attenzione che rivolge ai temi principali protagonisti del grande evento, ma Zurigo, vivace città elvetica, è ricca di attrazioni tutte da scoprire. E’ infatti una delle destinazioni da non perdere durante questo 2015, merito anche dell’arte e della cultura che arricchiscono musei, gallerie, mostre, strade, piazze, stazioni. Zurigo, infatti, conta oltre 50 musei e 100 gallerie ed è tra le città più importanti per il commercio di opere: dalla casa natale del movimento Dada, passando per la più grande collezione di storia della cultura svizzera, fino ad arrivare all’ultima opera di Le Corbusier, propone per tutto il 2015 innumerevoli appuntamenti. Come quello al Kunsthaus Zürich, che ospita una delle collezioni di arte moderna più importanti della città, che fino al 10 maggio accoglie tra le sue mura una mostra intitolata “Monet, Gauguin, Van Gogh… ispirazioni giapponesi”, oppure con la mostra open air “Aufsehen!”che, dal 25 giugno al 6 settembre, renderà protagonista le parti superiori delle facciate degli edifici che solitamente passano inosservate: verranno infatti trasformate con creatività in poli d’attrazione mediante live painting, esibizioni artistiche e videoproduzioni. 

Leggi anche: ZURIGO, IL MIGLIO DEI GOLOSI

Se, durante la prima mattinata, si ha voglia di fare subito un tuffo nell’arte, non può mancare la visita al Museo Nazionale Svizzero, oppure al Museo Rieteberg, al Museo Migros, al Museo delle Arti figurative, all’Architektur Forum. Il pomeriggio può essere dedicato al vecchio quartiere industriale Zürich West, trasformato in una zona moderna con negozi, ristoranti, locali di tendenza, abitazioni e che ospita, nell’ex birrificio della Löwenbräu Areal, la Kunsthalle e il Museo d?Arte Contemporanea. E’ qui che si trova uno dei luoghi migliori di Zurigo non solo per mangiare la fonduta, ma anche per godere di atmosfere uniche: si tratta del Frau Gerolds Garten (Geroldstrasse 23; www.fraugerold.ch), un colorato giardino urbano che ospita atelier, bar, terrazza panoramica e ristorante che propone specialità stagionali.

Leggi anche: IL PARCO DELLA BIODIVERSITA' CHE DIFFERENZIA EXPO 2015

Il giorno successivo si può tornare a passeggiare piacevolmente per scoprire le altre attrazioni, partendo magari dalla Bahnhofstrasse, vero paradiso per gli amanti dello shopping, con la sua sfilata di boutique alla moda, gioiellerie e negozi di orologi. La chiesa più antica della città è la St. Peterskirche, risalente all’857 d.C., celebre per il suo alto campanile ornato da un orologio di 8 metri di diametro, uno dei più grandi d’Europa. Altro importante edificio religioso è la cattedrale Fraumunster, nota nel mondo per le cinque colorate vetrate istoriate dell’abside realizzate da Marc Chagall. Dall’altro lato del Limmat, il lago di Zurigo, si erge l’antico duomo, il Grossmunster, intitolato ai due santi patroni Regula e Felix e caratterizzato dalle due torri che troneggiano ai lati della facciata. E, visto che la stagione lo consente, non bisogna scordarsi delle attrazioni sull’acqua: i parchi lungo il lago e le zone balenabili del Limmat si popolano di persone che vengono a godersi un sano relax magari tra saune, massaggi e yoga.

*****AVVISO AI LETTORI******  
Segui le news di Turismo.it su Twitter e su Facebook
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per Paese Svizzera
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100