Cerca nel sito
Cipro viaggi Pasqua 2015 Nicosia attrazioni

Cipro, celebrazioni pasquali con gusto

L’Isola di Afrodite celebra la Pasqua ortodossa con riti religiosi e tradizionali a cui si accompagnano ricette gastronomiche particolari

Panorama di Nicosia<br>
© iStock photo
Veduta di Nicosia, Cipro
Non sempre le date della Pasqua cattolica coincidono con quella ortodossa: per questo le celebrazioni di quest’anno vedono la festa più importante di Cipro avere il proprio culmine domenica 12 aprile, dopo una settimana di processioni, rituali e festeggiamenti che uniscono religione e gastronomia. Già, perché la Pasqua a Cipro riserva parecchie curiosità: innanzi tutto i rituali di pulizia, grazie ai quali tutto deve essere lindo e pulito, la casa splendente ed imbiancata, i vestiti e le calzature preferibilmente nuovi. Nelle località di mare la preparazione per la Domenica delle Palme inizia già di Venerdì.

Segui i VIAGGI DI PASQUA 2015

Nei caffè i pescatori cominciano ad intrecciare intricate corone di foglie di palma che, una volta terminate, sembrano nidi di rondine, che poi vengono vendute ed i bambini trascorrono il tempo adornandole di fiori e portandole in chiesa durante la Domenica delle Palme, quando seguono la statua del Cristo in una processione che commemora l’entrata di Cristo a Gerusalemme. Le foglie di ulivo vengono riposte in pacchettini che sono poi portati in chiesa e dopo quaranta giorni sono bruciati con l’incenso. Oltre alle funzioni religiose grande attenzione viene data alla preparazione dei cibi, con le donne che già dal Giovedì sono intente a sfornare ricette tradizionali come i "flaounes", un dolce tipico cipriota, con ripieno di formaggio, uova e menta, oppure i "koulouria"  cotti con latte, spezie ed un po’ di zucchero, ed i "tyropittes" pasta con piccoli pezzi di formaggio, poi impanati nel sesamo. Ecco quindi un modo per trascorrere una Pasqua un po’ alternativa visitando quella che è conosciuta come l’Isola di Afrodite, dalla leggenda che vuole la dea dell’Amore nata nelle acque di fronte a Pafos, sullo scoglio di Petra Tou Romiou, un faraglione circondato da un’incantevole baia.

Leggi anche: CIPRO, IN SPIAGGIA CON LE TARTARUGHE

Cipro è una delle più grandi ed affascinanti isole del Mediterraneo del sud e, anche se sono i mesi estivi quelli di maggior richiamo, è visitabile in ogni periodo dell’anno. Un primo approccio di visita può iniziare dalla sua capitale Nicosia, che, a dispetto delle altre località situate sulla costa, si trova al centro dell’isola. In mattinata si può visitare la parte antica della città, circondata da un muro di cinta d’arenaria con un fossato e dai bastioni. E’ qui che rivela il suo volto più caratteristico, dove si trova il quartiere di Laiki Geltonia che ospita taverne e negozi di artigianato, ristoranti e gallerie. Passeggiare per il centro storico significa ammirare gli stretti vicoli con i balconi sporgenti e lasciarsi avvolgere dalle piacevoli atmosfere dell’isola pedonale, oltre a scoprire moschee e chiese. Il pomeriggio lo si può dedicare al Museo di Cipro, che, con le sue 14 sale, propone un’incredibile collezione di reperti archeologici dal Neolitico al periodo bizantino. Da visitare anche la Cattedrale di San Giovanni, decorata con affreschi del XIII secolo, il Museo delle Icone Bizantine e il Museo Municipale "Leventis" che ripercorre l’intera storia della città.

Guarda LE BELLEZZE DI CIPRO IN 10 FOTO

Il giorno successivo, avendone la possibilità, ci si  può dirigere verso Pafos, che conserva le più importanti testimonianze archeologiche dell'Isola: tra quelle principali le tombe dei Re, i mosaici romani dedicati a Dioniso e il santuario di Apollo Ylatis. In alternativa ci si può orientare verso Famagosta che si presenta con alcune tra le più importanti fortificazioni di tutto il Mediterraneo: imperdibili tappe sono la Torre di Otello, la Moschea di Lala Mustafa Pasha e il palazzo veneziano.

*****AVVISO AI LETTORI******  
Segui le news di Turismo.it su Twitter e su Facebook
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100