Cerca nel sito
Crociera in Antartide polo sud viaggi offerte inverno 2015

Crociere 2015: in Antartide come James Cook

E’ uno dei viaggi della vita quello che porta alla scoperta del Polo Sud sulla rotta degli esploratori

Antartide panorama<br>
© Thinkstock
Ghiacci del Polo Sud
E’ stata una notizia dello scorso dicembre l’impresa dell’attrice olandese Manon Osservoot, che è riuscita a raggiungere il Polo Sud a bordo di un trattore, dopo un viaggio di 2500 chilometri. Per lei si è realizzato un sogno, raggiungere i confini del mondo, quello che è il desiderio un po’ di tutti.

FOTO: CROCIERE DA BRIVIDO IN ANTARTIDE

PERCHE’ ANDARE L’emozione impagabile di percorrere le stesse strade, le stesse rotte scelte dai grandi esploratori del passato, cercando di immaginarne la fatica, la tenacia, l’eccitazione per il raggiungimento di una meta considerata impossibile. Quello in Antartide è un viaggio dal sapore d’avventura, ma realizzato oggi in tutta sicurezza. Si attraversano deserti, si arriva in cima alle montagne più alte, oltre gli oceani, al di là dei ghiacci e delle foreste. Il fascino esercitato dall’incognito e il desiderio di arrivare per primi dove nessun altro aveva osato o era riuscito a giungere hanno da sempre spinto alla partenza i più grandi esploratori e i navigatori di ogni tempo: tra le mete più agognate, l’Antartide, la più remota zona del pianeta, l’ultima ad essere scoperta ed esplorata, è anche la più inospitale. Si tratta senza dubbio di uno dei viaggi della vita, in totale comunione con l’inospitale eppur magnetica natura del Polo Sud, sullo sfondo di scenari maestosi fatti di iceberg, distese ghiacciate e mare blu profondo.

Leggi anche: ARGENTINA: QUI E' LA FINE DEL MONDO

DA NON PERDERE Nella breve estate antartica l’esperienza mozzafiato è quella di imbarcarsi per superare lo stretto di Drake e oltrepassare la frontiera del 66° 33' S di latitudine, raggiungendo il Circolo Polare Antartico: tra gli iceberg alla deriva, le baie silenziose e i maestosi canali ghiacciati, si scorgono il soffio di una balena o il tuffo di un’orca, si avvistano le colonie di pinguini, di foche, di leoni marini e gli stormi di uccelli migratori che ogni ann, si ritrovano qui per riprodursi e nutrirsi. A bordo della stessa nave utilizzata nel 1910 da Roald Amundsen per raggiungere il Polo Sud, ci si riempie gli occhi delle possenti manifestazioni della natura e delle incredibili giornate senza notte dell’estate antartica.

FOTO: AVVENTURA POLARI IN ROMPIGHIACCIO

CON CHI ANDARE Ci si imbarca con Kel 12 – Arctic Team sulla MS Fram, imbarcazione della flotta Hurtigruten, di cui Kel 12 è agente ufficiale, per un viaggio in nave chiamato Argentina - Antartide / La Terra dei Pinguini – Crociera verso il Circolo Polare Antartico. L’itineario di 15 giorni /14 notti, con partenze il 28 gennaio e l’11 febbraio, prevede Buenos Aires, volo per Ushuaia, navigazione, il passaggio di Drake, virtuale spartiacque tra l'Atlantico ed il Pacifico. La nave inverte la propria rotta per attraversare nuovamente il Passaggio di Drake e percorrere le 600 miglia (circa 950 km) che separano l'Antartide da Ushuaia. Le quote partono da 8.000 euro a persona e comprendono: voli speciali Buenos Aires/Ushuaia/Buenos Aires in classe turistica incluse tasse aeroportuali; trasferimenti aeroporto/porto/aeroporto ad Ushuaia;  crociera come da programma con sistemazione in cabina interna con servizi, trattamento di pensione completa a bordo (bevande escluse); tasse portuali; assistenza di esperte guide parlanti inglese a bordo.

Leggi anche: USHUAIA, LA CITTA' DELLA FINE DEL MONDO

COSA PORTARE Sperimentando il freddo ed il gelo più pungenti non possono mancare indumenti molto pesanti di lana o tessuti sintetici molto caldi, pantaloni e giubbotto impermeabile, un giaccone comodo dotato di cappuccio e calze di lana, oltre a sciarpa, cappello e crema solare ad elevato FPS per proteggere il viso e le labbra. Gli stivali di gomma consigliati sono quelli alti fino al ginocchio e con suola antisdrucciolo per potersi muovere tra i ghiacci durante le escursioni. Sulla nave gli ambienti sono solitamente più caldi ed accoglienti quindi conviene mettere in valigia anche un maglione un po' più leggero ed un paio di scarpe con suola in gomma.

Leggi anche: IN CROCIERA TRA ICEBERG E PINGUINI

CURIOSITA’ Tra i tanti che hanno tentato di raggiungere ed esplorare il continente bianco, solo alcuni sono riusciti a legare per sempre ed indissolubilmente il proprio nome a questa terra: Sir Francis Drake e James Cook, Roald Amundsen, Robert Falcon Scott e Ernest Shackleton sono certamente fra questi ed è sulle rotte da loro aperte che si realizza oggi uno dei più estremi e desiderati itinerari di viaggio. I più aridi deserti della Terra sono le tre Valli Secche presso McMurdo, scoperte per caso dal Capitano Scott nel 1901: non ci piove da milioni di anni.

Leggi anche: LA FINE DEL MONDO IN VERSIONE LUXURY

*****AVVISO AI LETTORI******  
Segui le news di Turismo.it su Twitter e su Facebook 
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per regione
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati