Cerca nel sito
Indocina Siti Patrimonio Unesco Vietnam, Laos e Cambogia offerte

Indocina tra Laos Vietnam e Cambogia

Tour tra i più importanti patrimoni mondiali dell’Umanità Unesco in Asia: come fare per visitarli tutti

Cambogia sito unesco<br>
©Thinkstock
Città tempio di Angkor Wat, Cambogia
Bellezze naturali, tesori storici ed archeologici di inestimabile valore: è questa la ricchezza dell’Indocina, dove si trovano alcuni dei più importanti siti Unesco dell’Asia. Che sia Angkor, la città Khmer cambogiana, Luang Prabang sulle rive del Mekong in Laos, la baia di Halong che sorprende insinuandosi nel golfo del Tonchino o Hoi An e Hue in Vietnam, ognuno ha qualcosa di meraviglioso capace di incantare chiunque arrivi in questi luoghi.

PERCHE’ ANDARE. Un viaggio tra i siti Patrimonio Unesco dell’Indocina trasporta il visitatore in un mondo irreale, magico, quasi a vivere un viaggio in un’altra dimensione. Perfetto da fare per chi è cerca di tranquillità, del contatto con  la natura e di momenti di sorprendenti armonia spirituale.

Leggi anche: LAOS: VIAGGIO INIZIATICO DI UN PICCOLO BUDDHA

DA NON PERDERE La cittadina di Luang Prabang nel Laos, fatta di case basse e antichi templi buddhisti, immersa nel verde della foresta che offre un colpo d’occhio carico di suggestione: tra gli edifici più celebri della città spiccano alcuni gioielli come Vat Visoun, Vat Manorom, Vat Xieng Thong, conosciuto come Tempio della Città d’Oro, con stupa, cappelle e piccoli santuari, ed infine il Vat Mai, dalle pitture dorate.

In Cambogia spicca la città tempio di Angkor, formata da centinaia di edifici ancora parzialmente immersi nella fitta vegetazione della giungla, centinaia di pinnacoli di pietra decorati riccamente con bassorilievi di danzatrici, di elefanti, di cortei sfarzosi e di grandi volti. Ogni tempio ha la sua caratteristica, che lo rende unico e speciale. Indimenticabile il Ta Prohm, un insieme di edifici che ormai vivono in perfetta compenetrazione con la foresta, dove le radici degli alberi e le liane argentate si avvolgono attorno alle pietre.

FOTO: INDOCINA, I LUOGHI PIU' BELLI SCELTI DALL'UNESCO

Il Vietnam vanta addirittura 3 siti Unesco, le cittadine di Hoi An e Hué e la baia di Halong. Hoi An, antico centro ricco di templi, pagode e vecchie case di ricchi mercanti, ricolme di arredi, decorazioni e oggetti di raffinata fattura, è celebre per il ponte coperto chiamato “ponte giapponese”, per la sua inconfondibile forma arcuata; Hué, con la sua ricchezza artistica, offre al visitatore importanti monumenti, tra cui il Mausoleo Imperiale di Tu Duc, il più suggestivo ed armonioso, la Pagoda di Tu Hieu-li, ex pagoda degli Eunuchi, la grandiosa Cittadella con la Città Proibita, voluta dagli imperatori Nguyen nel 1802 e costruita secondo i dettami della geomanzia cinese, e la Pagoda della Dama Celeste (Thien Mu), che sorge sulla sponda del Fiume dei Profumi. Il nome di baia di Halong significa il "luogo dove i draghi scendono nel mare": qui si naviga tra centinaia di isolotti, faraglioni e scogliere bianche ricoperte di verdissima vegetazione. Sugli isolotti gli scenari naturali sono formati da piccole spiagge e numerose grotte, dove stalattiti e stalagmiti disegnano straordinarie scenografie; a pelo d’acqua invece i villaggi galleggianti delle popolazioni che abitano nella baia e vivono di pesca e di piccolo commercio.

FOTO: MERAVIGLIE DEL MONDO VECCHIE E NUOVE

CON CHI ANDARE Per scoprire i siti Unesco, Kel 12 propone un itinerario attraverso l’Indocina con l’esperto Pierfranco Viano. L’itinerario di 16 giorni/ 13 notti comprende Luang Prabang / Angkor / Siem Reap / Grande Lago / Danang / Hoi An / Hue / Hanoi / Ninh Binh / Baia di Halong. L’unica partenza è per l’8 novembre con quote a partire da 4100 euor a persona, comprensive di: Volo di linea Thai Airways Milano-Bangkok-Luang Prabang e Hanoi–Bangkok-Roma in classe economica - Volo nazionale Roma-Milano con Alitalia - Volo Luang Prabang-Siem Reap, Siem Reap-Danang e Hue-Hanoi - Trasferimenti da/per gli aeroporti all’estero - Trasporti interni in pullman con aria condizionata, barche e sampan come da programma - Sistemazione negli alberghi indicati in programma o similari - Cabina doppia con servizi privati sulla giunca ad Halong - Trattamento di pensione completa dal pranzo del 2° giorno alla cena del 13°- Visite ed escursioni come da programma con guide locali che parlano inglese o italiano - Accompagnatore al raggiungimento del numero minimo di partecipanti - Ingressi, tasse e percentuali di servizio. Hotelplan propone il Grand Tour dell’Indocina di 14 giorni/ 13 notti tra Laos, Vietnam e Cambogia a partire da 2020 euro più i voli domestici a partire da 838 euro. Si visitano Luang Prabang, Kuangsi, Hanoi, Holng Bay, Danang, Hoi An, Huè, Ho Chi Minh, Siem Reap, Phnom Penh,

Leggi anche: VIETNAM, NUOVI SPLENDORI

COSA PORTARE Con  la temperatura di novembre che in genere si aggira intorno ai 25°, sono consigliabili vestiti comodi come t-shirts, jeans, pantaloncini, una giacca a vento e un maglione per vestirsi a cipolla, un impermeabile e almeno un paio di scarpe chiuse.

CURIOSITA’ In Vietnam si produce il Ruou Ran, ovvero il vino di serpente: si tratta di un alcolico a base di vino di riso, al cui interno viene lasciato in infusione un serpente velenoso vivo. L'etanolo contenuto nel vino, con il passare del tempo, dissolve le proteine che compongono il veleno rendendolo innocuo e diventando, al contrario, un vero toccasana naturale grazie alle sue proprietà medicinali. Al palato ha un retrogusto amarognolo e pungente ma molti sostengono che, nonostante dopo il primo sorso si abbia la sensazione di aver appena bevuto la cosa peggiore del mondo, ci si trova a volerne altro.

*****AVVISO AI LETTORI******
Segui le news di Turismo.it su Twitter e su Facebook
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per Paese Cambogia
Seguici su:
Natale
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati