Cerca nel sito
Lione viaggi clima monumenti e informazioni utili

Francia, 5 consigli per un weekend invernale a Lione

La città francese offre incantevoli suggestioni anche durante i mesi invernali

Inverno a Lione
©iStockphoto
Lione, Croixe Rousse
COME ARRIVARE Lione è provvista di un aeroporto, il Saint-Exupery, che si trova a 25  km dal centro città. Dall’Italia i collegamenti più frequenti partono da Milano, Bologna e Roma, effettuati da Alitalia e AirFrance. Per chi preferisce il treno l’Artesia parte da Milano e Torino ed ha una frequenza di 3 corse giornaliere andata e ritorno.

Dove dormire a Lione, la patria del cinema

DA VEDERE Con la funicolare o un scalinata si possono ammirare due anfiteatri romani posti sulla collina di Fourvière: il Grand Théatre, il più antico teatro francese e l’Odéon, di dimensioni inferiori, che possiede dei pavimenti in stile geometrico. Sempre sulla collina si trova la Basilique di Notre-Dame, simbolo della città di Lione, che ricorda molto quella del Sacro Cuore di Parigi: è caratterizzata dalla presenza di numerose torri e merli, arricchita di decorazioni interne con pregiati marmi e mosaici. La Cattedrale della città è quella di St-Jean, con il suo orologio astronomico che segna le feste religiose vino al 2019. Il Musée de Beaux Arts è il secondo museo francese per importanza dopo il Louvre e si trova presso Palais St-Pierre, un antico convento benedettino. Espone numerosi reperti archeologici, sculture ed opere d’arte sia del periodo romanico francese che del periodo rinascimentale italiano, una collezione storica egizia e d'arte greca. Interessante  è anche il Musèe de la Civilitation Gallo-Romaine (Museo Gallo-Romano), dove si possono ammirare oggetti archeologici come monete, mosaici, statue, anfore, vasi e gioielli. Altri luoghi interessanti da non perdere sono la Chiesa di Saint Nizier in stile gotico, costruita fra il XIV e il XV secolo e il Parco de La Tête d’Or, il polmone verde di Lione che, per estensione, il maggiore parco urbano d'Europa.

Leggi anche: Lione esoterica, la città del leone

COSA COMPRARE Lione è il luogo perfetto per lo shopping, perché ogni quartiere è caratterizzato da uno stile specifico. La Presqu’ile è chic e trendy mentre la Croix-Rousse è il regno dei creativi. Per gli amanti dei centri commerciali la Part-Dieu e Confluence sono perfetti. Boutique interessanti si possono traversa passando dalla Presqu’ile alle Pentes della Croix-Rousse, fino alla Lione Vecchia e la Part-Dieu. Lione è famosa per la seta, gli antiquari e i mercatini delle pulci dove si può trovare di tutto.  

DOVE DORMIRE A LIONE
Una selezione di alberghi da Consigli.it


COSA SAPERE Il monopolio cittadino nel commercio della seta nasce nel 1536, arrivando nei secoli a definirsi come un mercato carico di ingegno, innovazione e creatività. Lione, nel XIX secolo, era nel pieno dell’Età dell’Oro del prezioso tessuto. E ancora oggi la seta è protagonista di haute couture e capi pregiati. 

CURIOSITA’ La Vecchia Lione  e il quartiere Croix Rousse ospitano i Traboules cunicoli che hanno assistito a molti eventi segreti. Tra vari palazzi se ne trovano circa 400. Vennero creati nel IV secolo ed usati dalla gente del posto, dai tessitori di seta e, in tempi più recenti, dalla Resistenza Francese che li usava per nascondersi dalla Gestapo
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per Paese Francia
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100