Cerca nel sito
Delft weekend Olanda informazioni utili

Olanda, scoprire la Delft di Vermeer in 5 mosse

La città del grande pittore olandese è perfetta per un city break autunnale

Veduta di Delft
©iStockphoto
Olanda, veduta panoramica di Delft
COME ARRIVARE Situata a metà strada tra L’Aja e Rotterdam, Delft è facile da raggiungere. L’aeroporto più vicino è quello di Rotterdam The Haugue, servito da diverse compagnie aeree tra cui Transavia che effettua collegamenti da numerose città italiane. Per arrivare a Delft dall’aeroporto di Rotterdam ci sono ottimi servizi ferroviari che impiegano circa 30 minuti. 

Leggi anche: Rotterdam, 5 cose da sapere prima di partire

COSA VEDERE Visitabile tranquillamente a piedi, Delft è una graziosa città che si può iniziare ad esplorare dalla Via Oude Delft. E’ qui che si trova il Cafè Uit de Kunst, una caffetteria e shop diventata ormai un’istituzione cittadina: è un locale arredato in stile parigino, con un piccolo cortile sul retro dove assaporare il meglio dei prodotti di caffetteria. Di fronte si trova quello che è conosciuto come il più piccolo museo del mondo, ovvero il Voor de Kunst: si tratta di una vecchia cabina telefonica trasformata in uno spazio espositivo per artisti locali, che alternano le proprie opere ogni mese. Il Museo Prinsenhof, ospitato in quello che fu il Palazzo del Principe, è una delle attrazioni più importanti della città, in cui poter conoscere di più sulla storia di Delft e dei suoi personaggi illustri. Tra i monumenti simbolo spiccano la Oude Kerk, la Chiesa Vecchia, la più antica Chiesa della città, riconoscibile per il suo affascinante campanile storto che svetta per circa 75 metri; il Municipio, che dal 1620 si erge in stile rinascimentale in Piazza Markt; la Nieuwe Kerk, ovvero la Chiesa Nuova, dove è stato sepolto Guglielmo I d’Orange e dove riposano le spoglie dei componenti della Famiglia Reale. E ovviamente il Vermeer Centrum di Delft, il luogo che più di tutti porta il visitatore nel fascinoso e intrigante mondo di Vermeer. Qui si possono ammirare tutte le 37 opere realizzate dal Maestro della Luce, riprodotte nelle dimensioni originali e allestite nelle sale principali del Museo. E si può anche scoprire il significato dei tanti simboli nascosti nei dipinti dell’artista e lo stretto rapporto che lo legava alla città. Tra la Nieuwe Kerk e la casa in cui visse Vermeer dopo essersi sposato, spicca un grande cuore blu di vetro, opera dell’artista Marcel Smink, che richiama il blu delle ceramiche di Delft e che dal 1998 rappresenta un angolo speciale della città: soprattutto di sera, quando il grande cuore di plexiglass si illumina. 

DA SAPERE La città di Delft ospita la già antica università pubblica del paese di formazione tecnica. La Deltf Universtity of Technology, con il suo rinomato centro per la Ricerca Tecnologica, vanta ben 8 facoltà e molti corsi universitari e master nel campo delle scienze, dell’architettura e dell’ingegneria.

COSA COMPRARE Celebre per le sue ceramiche che sono uno dei souvenir immancabili, la città offre possibilità di shopping per tutti. Nelle strade del centro si trovano gallerie d'arte, negozi di articoli da regalo, esclusive boutique di moda e deliziosi negozi vintage. Cosi come Brabantse Turfmarkt, Burgwal,Gasthuislaan, Molslaan e Breestraat offrono una vasta scelta di boutique, negozi di vino e formaggio e negozi di specialità.

Vuoi scoprire un'altra città famosa per le ceramiche

CURIOSITA’ La Cermica blu di Delft ha origini antiche che prendono esempio dalle porcellane prodotte in Cina. Ma gli olandesi presero ispirazione per la lavorazione di ceramiche dipinte con una caratteristica colorazione blu cobalto, oggi riconosciuta universalmente come “Blu di Delft”. Dal XVI secolo a Delft vengono prodotte ceramiche di alta qualità, esportate in tutto il mondo: delle 33 fabbriche di ceramica presenti un tempo a Delft, oggi ne resta solo una, la Fabbrica Reale di porcellana di Delft, dove si lavora ancora con i metodi tradizionali. 
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per Paese Olanda
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100