Cerca nel sito
Bilbao Maratona notturna e attrazioni

Spagna: Bilbao si scopre di notte correndo

La bella città basca è una realtà tutta da scoprire che sa unire il turismo allo sport

Veduta notturna di Bilbao
©iStockphoto
Bilbao di notte
Bilbao si scopre anche di notte. Ma non con una normale visita tra i locali della movida, bensì correndo. Ovvero con la Maratona Notturna, in programma il 22 ottobre. Si tratta dell’unica maratona notturna spagnola e prevede un percorso che parte e si conclude presso lo spettacolare Museo Guggenheim Bilbao. Segue il corso del fiume Nervion fino al centro storico. In contemporanea si svolgono anche una gara di media maratona ed una di breve distanza, chiamata la Corsa Pirata. La magica atmosfera è resa ancora più suggestiva dalla calorosa e rumorosa atmosfera dei fuochi d’artificio che danno il via alla manifestazione. L’evento che unisce sport e turismo è l’occasione giusta per andare alla scoperta di una delle città più all’avanguardia nel panorama europeo.

Leggi anche: GULAS, ANGUILLE PRELIBATE A BILBAO

Si incomincia di mattina dalla zona di Abando, passeggiando fino ad arrivare all’elegante Municipio con la sua scultura. Lungo Viale Campo Volantin si continua a fianco della ria dove si ammirano diversi bei palazzi. Il ponte di Zubizuri, che porta la firma di Santiago Calatrava, si presenta con la sua forma di veliero e il pavimento di vetro. Tappa da non perdere è la funicolare di Artxanda, che porta al belvedere che si trova ad oltre 800 metri di altezza. Tornando dall’altra parte del fiume Nervion si arriva all’edificio simbolo di Bilbao, il celebre Museo Guggenheim, dove si può trascorrere un piacevole pomeriggio tra l’arte moderna. I pezzi più conosciuti sono Maman, un ragno enorme opera di Louise Bourgeois, Puppy il gigantesco cane fatto di fiori e un enorme mazzo di tulipani colorati, opere di Jeff Koons. Si può concludere la giornata osservando gli altri edifici noti come il Museo di Belle Arti o il Palazzo dei Congressi e della Musica, raggiungibile attraverso il parco urbano di Dona Cailda Iturrizar.

Leggi anche: BILBAO, ARCHITETTURA E DESIGN

Il giorno successivo non si può perdere la zona più tradizionale, quella del centro storico, incominciando dal Viale Arenal, lungo la Via Fueros fino a piazza Unamuno, alle cui spalle sono ad attendere i 213 scalini della Calzada de Mallona che porta alla Basilica di Nuestra Senora de Begona. Tra le strette strade e le tipiche piazzette che caratterizzano la parte antica un ruolo di primo piano se lo ritaglia il Mercato della Ribera, che con le sue vetrate variopinte è il più grande mercato coperto d’Europa. Ci sono poi la Chiesa di San Anton, la Cattedrale di Santiago e l’edificio della Borsa. 
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per Paese Spagna
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100