Cerca nel sito
Kamchatka Viaggi Siberia clima mappa informazioni utili

Kamtchatka: 5 cose da sapere

E' uno dei luoghi meno conosciuti dal turismo, scarsamente popolato e per questo ancora più affascinante

Vulcano Gorely
©iStockPhoto
Kamchatka, Vulcano Gorely
PERCHE' ANDARE E' un luogo selvaggio e sconfinato, all'estremo Est della Siberia, scarsamente popolato dall'uomo e per questo dotato di un fascino ancora più struggente. Con le sue montagne che si affacciano sull'Oceano Pacifico, la Kamchatka vanta la presenza di oltre cento vulcani attivi che si possono esplorare con bellissime escursioni a bordo di fuoristrada o in elicottero. Le vette panoramiche offrono paesaggi straordinari che abbracciano foreste, tundra e mare.

DA NON PERDERE La grande vallata che forma la Kamchatka è intersecata da decine di fiumi, ricca di geyser e circondata da una corona dii oltre 300 vulcani. Le acque dei fiumi sono piene di salmoni, i boschi di orsi, pecore delle Montagne Rocciose e falchi e sulle coste è facile incontrare granchi giganti. Propavlovsk, la capitale, sorge sulla baia di Avacha e offre delle splendide vedute di due vulcani e un’intera catena di cime innevate. Non è molto diversa da altre piccole città dell’ex blocco orientale, caratterizzate dall’architettura sovietica. Vicini alla capitale ci sono i due vulcani Avachinskaya e Koryakskaya, facilmente raggiungibili. Altri vulcani famosi sono il Mutnovsky, che incanta per i suoi campi di fumarole tra i più impressionanti al mondo, e il vulcano Gorely. Dolina Geyserov è la valle dei geyser che si trova nella riserva naturale di Kronotsky e conta più di duecento valvole di pressione geotermica che sparano vapore, acqua e fango. Uno dei luoghi più isolati e suggestivi è Tolbachik, un vulcano con un cratere di tre chilometri circondato da foreste di alberi rimasti bruciati in seguito a una serie di eruzioni. Il territorio che lo circonda sembra un paesaggio lunare, dove non a caso l'Unione Sovietica collaudò il suo veicolo lunare prima di mandarlo nello spazio. Ad agosto gli orsi scendono dalla catena Yuzhno-Kamchatsky verso il lago Kurilskoe, situato all’estremo confine meridionale della penisola, per fare scorpacciate di salmone rosso, una specie che depone le uova nei vicini ruscelli. Nello stesso periodo è facile anche avvistare qualche grazioso esemplare di aquila di mare di Steller, uccelli dal piumaggio per lo più marrone che si riproducono nella Penisola dove trascorrono l’inverno. Il lago Kurilskoe, che ha un raggio di 77 chilometri, è circondato da vulcani ed è semi sconosciuto dal turismo commerciale, tanto che è consigliabile sempre essere accompagnati da guide locali per evitare di incorrere in spiacevoli episodi come gli incontri ravvicinati con gli orsi. 

CON CHI ANDARE Viaggi Avventure nel Mondo organizza un tour di 17 giorni nella Kamchatka siberiana con quote a partire da 4150 euro, mentre Kailasi Viaggi e Trekking propone un jeep tour con belle escursioni a piedi in compagnia di un geologo italiano. Sono 12 giorni a partire da 2150 euro a cui si devono aggiungere circa 1490 euro per i voli.

COSA PORTARE Ad agosto la temperatura oscilla intorno ai 10-12°, con il mare che rimane comunque freddo. L'abbigliamento da prevedere è composto da vestiti di mezza stagione comprendenti maglione, giacca calda, impermeabili e vestiti più caldi per le escursioni in quota. 

CURIOSITA' Dall’altro lato del vulcano Tolbachik sorge una foresta morta, popolata dai resti degli alberi distrutti durante una grande eruzione avvenuta nel 1970: è un luogo unico e fra i più inquietanti al mondo, considerando anche che lo strato di cenere che ha seppellito le chiome secche degli alberi e i tronchi raggiunge addirittura i sette metri. 
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per Paese Russia
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100