Cerca nel sito
Slovacchia cosa fare e vedere meto clima e informazioni utili

Slovacchia da scoprire: 5 cose da sapere

Da Bratislava ai parchi naturali, cosa offre un viaggio nella Repubblica Slovacca e come organizzarsi prima di partire

Fiume Vag, Slovacchia
©iStockphoto
Slovacchia, veduta panoramica con il fiume Vag
COME ARRIVARE Diverse compagnie aeree fanno scalo a Bratislava, tra queste anche Ryanair e WizzAir. Dall’aeroporto, che si trova a circa 12 chilometri, si può raggiungere il centro città con trasferimento in pullman o in taxi.

COSA VEDERE Tante sono le attrazioni che offre il paese, sia dal punto di vista naturalistico che storico ed architettonico. Nella Regione di Zilina si trova un luogo idilliaco formato da colline verdi e sentieri di roccia che conducono gli escursionisti attraverso i monti di Mala Fatra, la catena montuosa composta da rocce di minerali cristallini. Il Parco Nazionale di Mala Fatra è ideale per chi ama la natura e i panorami particolari. La città di Bojnice è celebre per la presenza dell’omonimo castello, una costruzione medievale che, eretta nel XII secolo, venne più volte rimaneggiato. Oggi ospita il museo più popolare in Slovacchia e grazie al suo aspetto fiabesco è il castello più celebre e visitato. Cuore culturale, politico ed economico del paese è ovviamente la capitale Bratislava, che incanta per il suo clima continentale, i suoi palazzi barocchi e rococò, i parchi, i giardini e i numerosi musei. Tornando alle attrazioni naturalistiche sono particolarmente suggestive la Grotta della Libertà Demanovska, situata nell’omonima valle, che con un percorso pubblico di oltre un chilometro è diventata la più visitata della Slovacchia; la Grotta di ghiaccio di Dobsina, che fa parte di una serie di grotte inserite nella lista del Patrimonio Unesco e si trova all’interno del Parco Nazionale Slovensky Raj, celebre per la presenza di cascate e gole. Altrettanto famosa è la catena montuosa al confine nord, l’Alti Tatra, la parte più alta della catena dei Carpazi. Il loro Parco Nazionale si può visitare accompagnati da guide che portano alla scoperta di flora e fauna locale. 

Leggi anche: BRATISLAVA, BENESSERE E CULTURA

DA SAPERE Quando si entra in contatto con la lingua slovacca, è bene sapere che è ricca di falsi amici, ovvero quelle parole che esistono in più di una lingua ma che hanno significati completamente diversi. Nella lingua slovacca con la parola Kurva si intende una donna dai facili costumi mentre la parola Ano si sente centinaia di volte al giorno perché vuol dire si.

COSA COMPRARE A Bratislava sono presenti molti mercati, luoghi dove i turisti possono portarsi a casa una statua in legno o una ceramica colorata. Gli amanti dei prodotti biologici possono fare superbe compere spendendo poco, grazie alle grandi offerte del mercato centrale Mileticova, proprio nel centro di Bratislava: luogo perfetto per chi vuole acquistare qualche fiore tradizionale o un po’ di frutta e verdura fresca. Anche il Trznica, una grande struttura costruita durante l’epoca sovietica, ospita numerose bancarelle e punti di vendita. Vi si possono acquistare le specialità gastronomiche più conosciute della Slovacchia, come i bryndzové halušky, saporiti gnocchi con pancetta, o la kapustnica, la zuppa di cavolo, ma anche splendidi gadget e souvenir.  Altro souvenir tipico sono i liquori. In Slovacchia gli alcolici prodotti sono numerosi e quelli a base di erbe sono particolarmente saporiti. Tra i più importanti centri commerciali della capitale spicca l’Aupark, a breve distanza dal Danubio, dove sono presenti vestiti e calzature di numerose marche. Molto conosciuto è anche l’Avion Shopping Park, non lontano dall’aeroporto ed estremamente attrezzato. Tra le cose che conviene comprare in caso di visita ci sono sicuramente i giocattoli per i bambini.

COSA EVITARE Come in qualsiasi località turistica, è bene avere piccoli accorgimenti per non incorrere in spiacevoli situazioni. Bisogna quindi evitare di mostrare tutto il contante che si ha e dividerlo in diversi tagli da tenere separati. Quando ci si trova al ristorante o seduti ad un tavolino di un caffè, è bene non appendere la borsa alla sedia cosi come non bisogna lasciarla incustodita nei camerini prova di un negozio. Meglio non poggiare mai telefonini o portafogli sui tavolini o suo banconi nei locali pubblici, cosi come è sempre meglio non metterli in una tasca esterna della borsa o dei pantaloni.
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati