Cerca nel sito
Asians Crazy Rich film location Malesia Kuala Lumpur Singapore

Singapore più che Malesia per i pazzi ricconi orientali

Fioccano le sorprese nell'adattamento di Jon M. Chu del bestseller di Kevin Kwan Crazy & Rich Asians.

Warner Bros
warner bros
Per molto tempo non è stato facile contare sulle location di Singapore per le produzioni occidentali, dopo alcuni problemi causati da film poco rispettosi delle tradizioni e dell'immagine nazionale. E solo negli ultimi dieci anni la città-stato asiatica si è tornata ad aprire a un mercato che non fosse quello di Bollywood, forse anche nella speranza di competere con le ben più 'lanciate' Tokyo e Hong Kong. Una speranza che il nuovo Crazy & Rich di Jon M. Chu sembra suffragare, contando sul successo del libro dal quale è tratto, il Crazy Rich Asians scritto da Kevin Kwan nel 2013 e grazie al quale possiamo scoprire meglio i panorami della Malesia e soprattutto della stessa Singapore, dove è ambientata la vicenda.

Che prende le mosse dalla decisione della newyorkese Rachel Chu (Constance Wu) di accompagnare il fidanzato Nick Young (Henry Golding) al matrimonio del suo migliore amico a Singapore. Emozionata perché visiterà l’Asia per la prima volta, ma nervosa perché conoscerà la famiglia di Nick, ben presto Rachel scopre che Nick deve averle omesso qualche piccolo dettaglio sulla sua vita. Infatti, non solo Nick è il discendente di una delle famiglie più importanti del Paese, ma è anche uno degli scapoli più ambiti. Accanto a Nick, Wu diventerà facilmente bersaglio delle gelosissime ragazze del posto e peggio ancora della madre (Michelle Yeoh) di lui che sembra non approvare la scelta del figlio. In questa storia romantica e divertente che potrà risultare sicuramente famigliare agli spettatori, diventa subito chiaro che l’unica cosa più pazza dell’amore sia la famiglia.

Dal 2014 c'è chi, come Phil Choo, organizza tour tematici di Singapore - ovviamente e rigorosamente non ufficiali - accompagnando i fan del libro sulle location descritte nelle sue pagine, dalla Anglo-Chinese School di Nick e Colin a Dempsey Hill, dove si tiene il primo appuntamento di Astrid e Michael. Un tour che, ovviamente, non potrà includere i luoghi della Malesia utilizzati per le riprese: Langkawi (la Rawa Island dove fuggono Colin e Nick, a un'ora dalla capitale Kuala Lumpur) e il locale Four Seasons Resort o Penang, dove si trova la residenza di Cheong Fatt Tze - comunemente nota come 'Blue Mansion', oggi trasformata in hotel e riconoscibile in vari momenti della vicenda, come nel caso del mahjong tra Rachel e la madre di Nick, Eleanor.

E se il Tyersall Park, dove vive quest'ultima, aveva "aspetti che non avremmo potuto trovare a Singapore", come dichiarato dal regista (innamoratosi di Penang e della sua 3D street art: "semplicemente incredibile!") per spiegare il trasferimento in Malesia, tra il 24 aprile e il 24 giugno del 2017 i set a essere più frequentati furono sicuramente altri, e in quel di Singapore… La Infinity pool delle torri del Marina Bay Sands SkyPark, per esempio, o il parco urbano dagli alberi altissimi di Gardens by the Bay - con annesso Supertree Grove - e lo storico Hotel Raffles. Ma anche il Newton Food Centre, dove i due protagonisti fanno la loro prima fermata (anche se la crew preferiva mangiare all'East Coast Lagoon Food Village), la ex scuola cattolica femminile della CHIJMES Hall del matrimonio tra Colin e Araminta, arricchito dal background del Fort Canning Park. Non il solo parco scelto, visto che nell'elenco delle location spicca anche il Merlion Park (con l'iconica statua), il Tanglin Club (già "Colonial" nel film) e la coloratissima via dello shopping Bukit Pasoh Road (dove vediamo incontrarsi Peik e Rachel in un Alfresco nei pressi), vicina allo storico e imperdibile Chinatown Heritage Centre.
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati