Cerca nel sito
Edimburgo location film T2 Trainspotting Boyle Glasgow Scozia

Si torna a Edimburgo con T2 Trainspotting di Danny Boyle

Il folle quartetto del film del 1996 ci riporta nella 'loro' Scozia, tra Glasgow e la Capitale

sony/warner bros
Nel 1996 il Trainspotting di Danny Boyle scolpì una generazione, rendendo celebre un quartetto di squinternati ormai diventati antieroi da cult movie. E regalandoci un'immagine alternativa del Regno Unito e della Scozia in particolare. Dal Waterloo Bridge a Trafalgar Square, dal Wellington Arch a Carnaby Street a West Kensington la Londra di quegli anni passa in secondo piano rispetto alle location di Edimburgo e soprattutto Glasgow. Se allora, infatti, l'avventura iniziava nella Calton Road della città sul Firth of Forth l'azione si svolgeva principalmente tra il Cafe D'Jaconelli di Maryhill Road (sopravvissuto al tempo, a differenza del Volcano di Benalder Street, demolito per costruire degli appartamenti), la Jordanhill School di Diane o il Rouken Glen Park (dove Renton e Sick Boy sparano al cane dello skinhead e oggi eletto UK's Best Park del 2016) della più grande città della Scozia. Un rapporto di forze invertito, più o meno, nel tanto atteso sequel appena portato in sala dai protagonisti di allora, folli come non mai in T2 Trainspotting.

Eppure, sono passati vent'anni. Molte cose sono cambiate, ma altrettante sono rimaste le stesse. Come si accorge il Mark Renton di Ewan McGregor nel tornare nell'unico posto che da sempre chiama casa. Lì ad attenderlo ci sono ancora Spud (Ewen Bremner), Sick Boy (Jonny Lee Miller), e Begbie (Robert Carlyle). Ma anche il dolore, la perdita, la gioia, la vendetta, l'odio, l'amicizia, l'amore, il desiderio, la paura, il rimpianto, l'eroina, l'autodistruzione e la minaccia di morte. Tutti in fila per dargli il benvenuto. E per darlo a noi nella Edinburgh di Arthur's Seat, Princes Street e del NCP Car Park di Castle Terrace...



Proprio a Princes Street, per altro, si svolgeva una delle scene più famose del primo film, qui rievocata in una 'nuova' corsa di Ewan McGregor e da questi raggiunta grazie alla rete Edinburgh Trams dopo il suo atterraggio all'aeroporto cittadino. Ma, in sequenza, sono molti di più gli scorci di Edimburgo che potremo riconoscere, rispetto al tempo che fu. Dall'Holyrood Park - e la sua Arthur's Seat - dove Renton porta Spud a fare jogging, al Forth Road Bridge dove Simon e Mark passano un brutto quarto d'ora a causa di Mr. Doyle.

E sono sempre loro due a mostrarci l'originale architettura del Parlamento scozzese di Enric Miralles (aperto al pubblico dal lunedì al sabato). Che insieme a quelle del Regent Bridge (altra location già sfruttata in precedenza), la Great Hall di St Stephen's nel sobborgo di Stockbridge (dove apprendiamo delle vicissitudini di Spud) e le varie perle attraversate da Renton nella sua fuga attraverso la 'Old Town' - come Fleshmarket Close, the Grassmarket, Cockburn Street - o nel resto dell'avventura.

Ma se il Wolf & Water bar, il Waverley Gate (dove oggi lavora Diane), il Central Bar (scelto per ambientare le scene del Port Sunshine di Sick Boy), Sailmaker Road, Marine Drive, Montpelier Park (dove vive Veronika) o il Muirhouse Shopping Centre di Pennywell Road potrebbero avere una qualche attrattiva, non è detto che i bagni dello storico nightclub The Cav di West Tollcross (dove si svolge un duro redde rationem) o la prigione di Saughton (dove Begbie è rimasto per tutto questo tempo, salvo le sedute di 'cura' nella Edinburgh Royal Infirmary) possano ugualmente interessare i più. Che faranno meglio, in caso, a dirigersi verso la vicina Glasgow - a circa un'ora di auto - per fotografare l'elegante Pollokshields, il Douglas Hotel di Clydebank, gli esterni di Stobcross Road a Finnieston, il club The Orb di Hamilton Road, a Bellshill, o la Glasgow University.

 
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per regione
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati