Cerca nel sito
Principato di Monaco attrazioni e Luna Park

Principato di Monaco: 48 ore con tappa a Luna Park

Non solo il Casinò nel Principato, ma anche la possibilità di divertimento per i più piccoli grazie al ritorno del Luna Park fino al 19 Novembre

 Panorama di Monaco
©iStockphoto
Veduta panoramica del Principato di Monaco
Non è sempre scontato associare il Principato di Monaco alle esigenze dei bambini, ma i più si dovranno ricredere arrivando a Montecarlo fino al 19 novembre. È possibile infatti divertirsi grazie al grande ritorno del Luna Park, che comprende circa 80 stand dedicati ai bambini, allestiti sul Port Hercule. Per i più piccoli sono previste numerose giostrine,  pesca con le ochette, zucchero filato, cialde e le celebri mele caramellate. Tra le attrazioni presenti spiccano il mini-bruco, i gonfiabili, i tappeti elastici, le giostre su rotaia o sull’acqua, a cui si aggiungono palazzi di ghiaccio e percorsi avventurosi multipiano per garantire sensazioni più forti. E’ previsto anche il gioco a premi RécréaNice.fr, in cui si potranno vincere più di 300 giri in giostra per bambini.

Leggi anche: IL FESTIVAL DEL CIRCO A MONTECARLO

E dopo tanto divertimento per tutta la famiglia, vale la pena concedersi del tempo per visitare il Principato tra le cui strade si snoda il celebre circuito automobilistico di Formula 1, tra i più difficili al mondo. La mattina non si può che iniziare dalla maggiore attrazione, il meraviglioso Museo e Acquario Oceanografico, nel quartiere di Monaco Ville. Inaugurato nel 1910 dal Principe Alberto I, è un eccezionale museo di scienze marine oltre che capolavoro di architettura monumentale, grazie anche alla sua maestosa facciata che si affaccia sul mare ad un’altezza di 85 metri. La sua fama è legata essenzialmente all’opera di Jacques Cousteau, il grande oceanografo, e le sue sale ospitano notevoli collezioni di fauna marina, numerosi esemplari tra cui scheletri e anche un enorme balena, 4000 specie di pesci e oltre 200 famiglie di invertebrati. La Shark Laguna è un serbatoio gigante dove si ammirano la diversità e i colori della barriera corallina, mentre il percorso chiamato La Carriera di un navigatore è quello dedicato alle opere di oceanografia del Principe Alberto I.

Leggi anche: MONTECARLO: LA VITA A 5 STELLE DI ELISABETTA GREGORACI

Il pomeriggio si prosegue con la visita alle altre attrazioni cittadine, tra cui il Teatro Fort Antoine, prima fortezza settecentesca e oggi meraviglioso teatro all’aperto, e la Cattedrale, costruita in pietra bianca, luogo di sepoltura della Principessa Grace. La sera è un must la puntata al celeberrimo Casinò,  con l’atrio rivestito in marmo, circondato da 28 colonne ioniche in onice, e le sale da gioco che si susseguono con le loro meravigliose vetrate, sculture e dipinti allegorici. Il giorno successivo non si può perdere, alle 11:55, la spettacolare cerimonia del cambio della guardia all’ingresso principale del Place du Palais, da cui si gode una splendida veduta panoramica sul Porto e su Montecarlo, con lo sguardo che si estende fino a Bordighera. 
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per Paese Principato di Monaco
Seguici su:
Monumenti nelle vicinanze
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100