Cerca nel sito
Australia Nuova Zelanda dolce ricetta

Pavlova, il famoso dolce dedicato alla ballerina

E' il dolce tipico della Nuova Zelanda e dell'Australia: il suo esterno è più duro, mentre il suo interno morbido e leggero

Pavlova, dolce
©iStock
Pavlova, dolce
La pavlova è il dolce tipico della Nuova Zelanda e dell'Australia: il suo esterno è più duro, mentre il suo interno morbido e leggero. A guarnirla ci pensono panna montata e frutta. Soprattutto kiwi, frutto della passione e fragole. Consumato e amato soprattutto nel periodo delle vacanze e dell'estate, specialmente nelle grandi occasioni, secondo molti sarebbe stato creato nel 1926 dallo chef di un hotel a Wellington, in Nuova Zelanda, in onore della ballerina Anna Pavlova. L'attribuzione dell'invenzione non è certa: secondo alcuni potrebbe essere nata in Australia nello stesso periodo, ferma restando la dedica al nome della ballerina, che allora era in tour nei due paesi oceanici.
 
Ma chi è questa musa di dolci? Nata da una povera famiglia di contadini, all'età di 10 anni Anna fece un'audizione per entrare in una prestigiosa scuola. Qui vi rimase fino al diploma, che ottenne a 18 anni. Tra i suoi maestri si ricorda soprattutto Enrico Cecchetti. Viene considerata una specie di ambasciatrice della danza poiché fino ai 50 anni ha danzato nei principali teatri del mondo. Portando la danza in posti dove ancora non si conosceva. Ed è famosa soprattutto per l'esibizione ne La morte del cigno, coreografato per lei da Michel Fokine, senz'altro il suo cavallo di battaglia.
 
Si narra che questo piatto sia stato creato negli anni Venti, esattamente nel 1926, dallo chef Berth Sachse. Egli ebbe l'occasione di assistere ad una prestazione artistica della ballerina russa Anna Pavlova e ne rimase folgorato.  I due si frequentarono finché la ballerina non dovette rientrare in Europa. Una volta appreso della notizia della morte della donna per polmonite, ideò questo dolce che rappresentasse il suo impegno nella danza, tra leggiadria ed eleganza. 
 
Ma a contendersi il titolo di papà/mamma della ricetta sono in tanti. Helen Leach, antropologa culinaria presso l'Università di Otago in Nuova Zelanda, ha compilato una biblioteca di libri di cucina contenente 667 "ricette pavlova" provenienti da oltre 300 fonti.  Il suo libro, The Pavlova Story: A Slice of New Zealand's Culinary History , afferma che la prima ricetta australiana di pavlova fu creata nel 1935, mentre una versione precedente fu scritta nel 1929 in una rivista locale. Il sito web australiano "Australian Flavor", invece, riporta la data del 1926, suggerendo che la scrittrice australiana Emily Futter consigliava la ricetta di una "Meringa con ripieno di frutta". Quindi simile alla versione odierna del dessert.
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per Paese Nuova Zelanda
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100