Cerca nel sito
Parigi Depardieu Ristorante

Parigi, Gerard Depardieu ha venduto il suo ristorante

Ha anche pensato di disfarsi di tutto ciò che il locale conteneva, partendo dalla cantina fino ai fornelli. E l'11 luglio ha messo tutto all’asta

La Fontaine Gaillon
La Fontaine Gaillon
La Fontaine Gaillon
Proprio così, solo alcuni giorni fa, Gerard Depardieu, nell’assoluta discrezione,ha venduto "La Fontaine Gaillon", il suo famoso ristorante parigino. Nel contempo ha pensato di disfarsi di tutto ciò che il locale conteneva, partendo dalla cantina fino ai fornelli. E l'11 luglio ha messo tutto all’asta. La casa d'aste Ader ne ha propagandato la notizia.
 
La"Fontaine Gaillon", è un ristorante molto rinomato e occupa un posto ragguardevole nella classifica della prestigiosa guida Gault et Millau. Sorge poco distante dalla Borsa di Parigi e per anni si è avvalso della guida dello chef Pascal Lognon-Duval.Consumare una cena nel tempio di Depardieu significava sborsare per ogni persona la somma di 90 euro. Il menu offerto era all’insegna della tradizione e concretizzava il "savoir-faire" francese.
 
Il Carpaccio di spigola e il "pavé" di salmone con fonduta di spinaci erano i piatti che andavano per la maggiore. Il 70enne Depardieu, quindi, presa a giugno la decisione di chiudere, ha affidato ad Ader la vendita di tutto il materiale, compreso il prestigioso contenuto della cantina e quanto decorava il locale,dalle stoviglie ai tavoli e alle tovaglie, fino alle poltrone e alle sedie in velluto rosso. I preziosi vini in giacenza erano tanti.Chateau Latour, Haut-Brion, Saint-Emilion, Cote-Rotie e Mersault ne sono l’esempio. Il costo di alcune bottiglie, addirittura, poteva raggiungere la cifra di 6.000 euro.
 
L'attore, che era anche famoso per il suo buon gusto, sia per il cibo come peri vini, aveva inaugurato il ristorante parigino nel 2003 eall’occasione aveva vantato la presenza di numerosi Vip.Nell’elenco dei presenti risultava, per esempio, Johnny Hallyday. La società contava diversi componenti e Depardieu risultava il socio di maggioranza. Anche Carole Bouquet, la stessa sua compagna del tempo, ne faceva parte. Stando alle notizie diffuse ora negli ambienti del cinema, pare che Depardieu nella capitale francese, stia mollando anche altre sue iniziative gastronomiche.
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per regione
Seguici su:
Natale
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati