Cerca nel sito
Piatto tipico del Kenya: Nyama Choma ricette etniche

Nyama Choma, il gusto della griglia in Kenya

Il piatto nazionale della cucina kenyota è preparato con ingredienti semplici e per le grande occasioni

piatto tipico kenyota a base di carne di capra grigliata
iStock
Nyama Choma
La cucina del Kenya non è affatto elaborata ed è composta da pietanze semplici che però hanno lo scopo di essere nutrienti e regalare senso di sazietà agli abitanti abituati a pochi comfort e al duro lavoro. Il suo tocco vivace e leggermente speziato ha tipici influssi orientali. In questo senso, tra gli ingredienti principali non mancano il riso, le patate e gli stufati di carne ricchi di sapore. Sulla costa, poi, si consuma molta polenta. Il piatto tipico nazionale resta comunque il nyama choma, carne di capra grigliata che in tavola non manca mai soprattutto nelle grandi occasioni. Nella maggior parte dei casi, viene tagliata a tocchetti e accompagnata da polenta e verdure.

Leggi anche: A "CACCIA" DI ANIMALI (Stile.it)
 
E' possibile mangiare questo piatto tipico in ristoranti che spesso hanno una macelleria dove la carne si acquista al peso e viene poi servita tagliata a piccoli pezzetti con polenta bianca, riso e verdure. La tradizione culinaria del Kenya attinge da pochi piatti tipici stranieri, ma questo anche perché per ogni tribù rielabora ricette e abbinamenti, prediligendo alcuni ingredienti piuttosto che altri. Il Kenya, in quanto ex colonia, è stato fortemente influenzato nei secoli: alcuni gusti, metodi di cottura e presentazione dei cibi sono stati “importati” dagli indiani, arabi, europei e pakistani. Gli ingredienti del nyama choma sono quasi sempre gli stessi.

Leggi anche: AFRICA TRECK (Film.it)
 
L’ugali (parola di origine swahili) a polenta bianca preparata con farina di mais e acqua. La polenta in Kenya è senza sale ed è macinata più finemente. Il mchele è il riso profumato e fine, un ottimo ingrediente che accompagna tantissimi piatti. La nyama è la carne. Principalmente viene cucinato il pollo (kuku) e la mucca, bollito e in umido, ma anche alla griglia. Si possono trovare anche il montone, la capra e la pecora, ma solitamente le popolazioni costiere ne fanno minor uso.
 
Una delle verdure più tipiche del Kenya, in particolare della tribù Giriama, è una varietà di cavolo a foglia, chiamata sukuma wiki che tradotto letteralmente significa “spingere la settimana” ovvero “arrivare a fine settimana” ed è chiamata così perché questa verdura si trova molto facilmente nei campi senza grandi sforzi ed ha sempre permesso alle popolazioni di sfamarsi anche nei periodi più difficili dell’anno per i raccolti. Un’altra verdura molto utilizzata nella cucina kenyota è la mchicha, che ricorda la nostra cicoria, poi vengono utilizzati principalmente patate e cavoli. Questi gli ingredienti solitamente utilizzati per il nyama choma che, nello specifico, se a base di capra o pecora viene chiamato Mbuzi Choma. Mentre il pollo alla griglia si chiama Kuku Choma.
 
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per Paese Kenya
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100