Cerca nel sito
Messico: la Festa dei Morti di Patzcuaro

Messico: la Festa dei Morti di Patzcuaro

A Patzcuaro per il Dia de los Muertos: il 1 novembre è una delle ricorrenze più sentite di tutto il Messico. Il popolo messicano ha con la morte un rapporto davvero speciale.

Messico:  teschi colorati in carta durante il Dia de los Muertos
La Festa dei Morti, il Dia de Muertos, il 1 novembre,  è una delle ricorrenze  più sentite di tutto il Messico. Tanto amata che i defunti sono affettuosamente definiti muertitos. E' un momento speciale dove  le famiglie si incontrano per i loro cari estinti intorno alle tombe ornate a festa. Nelle case vengono allestiti piccoli altari con le foto dei defunti e alcune offerte di cibo e dolci.

Il Dia de los Muertos in Messico: le FOTO

Sul lago di Patzcuaro nel Michoacan, a 4 ore di autobus a nord di Città del Messico, si svolge la celebrazione più spettacolare di tutto il paese. Nella notte del 1 novembre centinaia di  barche raggiungono l'isola di Janitzo al centro del lago e centinaia di persone, con delle lanterne, ne risalgono i sentieri fino al cimitero. Uno spettacolo incredibile da non perdere, anche se bisogna arrivare presto per riuscire a trovare posto sulla piccola isola. Ogni tomba è decorata con luci e offerte di cibo a identificare il forte legame tra morti e vivi molto presente nella società messicana. E poi Patzcuaro è una deliziosa cittadina ricca di storia e artigianato dove passare alcuni giorni. Tante le boutique dove fare shopping, sotto i portici della piazza principale Vasco de Quiroga (primo arcivescovo del Michoacan).

Proprio sulla piazza vale una visita la biblioteca, un'antica chiesa del XVI secolo trasformata in luogo pubblico e decorata con murales che raffigurano la storia dello stato  e la crudele sottomissione  degli indigeni Purepecha (chiamati dagli spagnoli Tarascan) da parte del conquistador Nuno de Guzman. Il Michoacan è molto orgoglioso della propria cultura india e la conserva anche grazie a questi luoghi simbolo. Il murales è del pittore Juan O' Gorman erede della grande scuola muralista di Rivera e Orozco.

Patzcuaro è un piccola slow city, dove il tempo sembra avere un altro ritmo: intorno alla basilica de Nuestra Senora de la Salud, si può sostare sulle panchine del parco e guardare le persone che passeggiano in strada. Bellissima da visitare la Casa de Los Once Patios, un complesso di abitazioni collegate da 11 patio con boutique e caffè. Questo luogo è un must per chi ama il cotone messicano, i ricami e le lunghe gonne bianche della tradizione india. Si possono inoltre trovare numerosi negozi di mobili in legno fatti a mano. Per assaggiare ricette della tradizione Tarascan il  ristorante Dona Paca in Plaza Quiroga offre purepechan tamales, churipo di carne e pesce in salsa di coriandolo.

Nei dintorni di Patzcuaro vale una visita la cittadina di Tzintzuntzan antica capitale dei Tarascan. A 1 km dal paese ci sono i resti degli antichi insediamenti religiosi indigeni e delle tipiche yacatas, edifici di culto,uniche nel loro genere e assenti in altre aree del Messico. Nell'area sono rimasti solo i basamenti di questi edifici cerimoniali ma il posto è su un altura con splendida vista sul lago e sugli alberi si possono ancora osservare i colibrì blu che danno il nome alla zona.

Vai alla GUIDA MESSICO

Informazioni
www.visitmexico.com

Leggi anche
Le più belle feste di Halloween in giro per il mondo
I più bei cimiteri d’Europa: le FOTO
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per Paese Messico
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati