Cerca nel sito
Lubiana weekend cosa fare e vedere slovenia 

Lubiana, 5 consigli per organizzare un weekend

Trascorrere un weekend nella capitale della Repubblica Slovena è sempre piacevole in ogni periodo dell’anno

Panorama di Lubiana
©iStockphtoto
Lubiana, panorama con il Castello
COME ARRIVARE Chi atterra all’aeroporto di Lubiana può prendere l’autobus che, con un tragitto di circa 45 minuti, arriva in centro. Altrimenti si può scegliere tra il taxi, che costa intorno ai 40 euro. La Slovenia si raggiunge facilmente in auto tramite l’autostrada attraverso il confine italiano, e dista solo un’ora di macchina o un  paio in pullman da Trieste, ma anche in treno grazie ai due collegamenti giornalieri Venezia-Lubiana.
 
COSA VEDERE Passeggiando per il centro storico intriso di monumenti balza subito all’occhio la presenza del drago, antico simbolo cittadino, un po’ ovunque, che siano le bandiere, le decorazioni architettoniche, i volantini dei ristoranti e degli alberghi, i colorati mercatini o le caffetterie lungofiume. L’attrazione più conosciuta è senz’altro il Castello, dalla cui collina si gode uno spettacolare panorama della città: va ricordato che qui, nel periodo in cui era stato adibito a prigione, fu incarcerato Silvio Pellico. La Cattedrale di San Nicola, dal caratteristico colore rosato e le cupole verde chiaro, si presenta con le sue eleganti torri in stile barocco come barocca è la Chiesa francescana dell’Annunciazione, a navata unica con due file di cappelle laterali, che impera sulla centrale Piazza Preseren. Lubiana è nota anche per i celebri ponti, in primis il Triplo ponte di Tromostovje, una struttura che si compone di tre ponti separati situati l’uno accanto all’altro, bianchi, piccoli e stretti; ma anche il Ponte del Drago, con i suoi quattro draghi verdi, due per lato, il Ponte dei Macellai o quello dei Calzolai. Particolarmente suggestivo è anche il Parco Tivoli, il più grande della città: progettato nel 1813 ospita un laghetto, un  piccolo giardino botanico, un parco giochi e la bella passeggiata lungo il viale interno. 
DA SAPERE Lubiana vanta una vivace vita culturale grazie ai numerosi teatri, ai musei e alle gallerie d’arte: ospita anche una delle più vecchie filarmoniche del mondo, 10  mila manifestazioni culturali all’anno oltre che 10 festival internazionali tra cui il Festival Estivo di Lubiana, la Biennale internazionale di Arti Grafiche, il Festival Internazionale del Jazz e quello cinematografico Liffe. 
 
COSA COMPRARE Il centro di Lubiana, oltre ai suoi scorci pittoreschi, offre diverse opportunità di shopping, che siano vestiti alla moda o capi d’abbigliamento sloveni, prodotti di vetro e cristallo o artigianato artistico. Tra i nomi più frequentati la Galleria emporium, Maxi, Nama e negozi di alta moda, da intervallare ai piccoli negozi e alle bancarelle. La domenica da non perdere è il Mercato delle Pulci con vari oggetti per collezionisti, o in alternativa il sabato delle stagioni più calde va in scena il Mercato sulla riva della Ljubljanica dove si possono acquistare oggetti originali, quadri, ceramiche e gioielli. Per chi si vuole dedicare all’enogastronomia il Mercato Centrale offre frutta, verdure, spezie, specialità slovene come prosciutto e il dolce alle noci e qualsiasi tipo di cibo.

DA EVITARE Se si ha voglia di raggiungere la collina che sovrasta la città per visitare il Castello di Lubiana a piedi (invece che con la funicolare), bisogna prendere un sentiero che porta in cima in circa 15 minuti. Non è particolarmente stancante né impegnativo, ma bisogna evitare di percorrerlo in inverno con le temperature rigide perché si ghiaccia facilmente diventando una lastra liscia, scivolosa e pericolosa, sicuramente non adatta a tutti.
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per regione
Seguici su:
Natale
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati