Cerca nel sito
Londra film location Suffragette Legend Attacco al potere East End

Londra protagonista al cinema: dalle Suffragette a Legend

Tre film che condividono location suggestive e dalla storia secolare.

01 Distribution
Ha dell'eccezionale il caso di questa settimana, nella quale ben tre film in uscita nelle sale italiane sono ambientati o girati in una stessa location: Londra, specificatamente. Vale quindi la pena, probabilmente, abbandonare il criterio solito di studiare in maniera più attenta e approfondita un film dal punto di vista della cornice scelta e per quali motivi e concentrarci sulla capitale britannica, che oggi collega Legend, Attacco al potere 2 - sequel del film Attacco al potere - Olympus Has Fallen del 2013 - e il Suffragette di Sarah Gavron con Carey Mulligan, Helena Bonham Carter e Meryl Streep.

FOTO: LONDRA DISTRUTTA SUL GRANDE SCHERMO, ECCO L'ITINERARIO APOCALITTICO

Probabilmente il pubblico più giovane si troverà 'a casa' guardando Attacco al potere 2 - nel quale Gerard Butler, Aaron Eckhart e Morgan Freeman si dannano l'anima per salvare il mondo - anche se a parte la celebre Tube (la metropolitana della capitale inglese) e gli scorci delle abitazioni in Clifton Street ed Earl Street, l'unica attrazione facilmente identificabile è il leggendario clipper Cutty Sark, oggi nave-museo in esposizione permanente a Greenwich, sulla King William Walk. Discorso a parte per il gigantesco piazzale della Somerset House, edificio affacciato sul Tamigi, ad est di Waterloo Bridge, spesso utilizzato per spettacoli di arte varia, dove nello scorso marzo i nostri eroi catalizzarono l'attenzione con uno spericolato atterraggio con un elicottero bianco e verde.

Più intriganti invece, seppur ugualmente limitate, le location di Suffragette, film che racconta le lotte del nascente movimento femminista per il diritto al voto della donna. Un film in costume, in questo caso, che ci riporta al lontano 1912, rendendo oggettivamente più arduo poter sfruttare ambientazioni cittadine e stradali, ma che strappa un interessante 'record', quello di esser stato il primo film in assoluto a poter essere girato all'interno del Palazzo di Westminster, sede del Parlamento del Regno Unito. Le scene sono quelle dell'arrivo all'esterno e della testimonianza della Maud Watts di Carey Mulligan, anche se forse a convincere i membri dell'istituzione inglese è stata la presenza di una 'Regina' come Meryl Streep. La troupe ha dovuto "camminare sulle uova" come amava dire la regista per sottolineare il rispetto dovuto al'edificio protettorato dell'UNESCO, ma ne è sicuramente valsa la pena visto che la speciale cornice darà più lustro al film delle pur splendide di Myddelton Square e dei cancelli della Royal Windsor Racecourse (pista usata per la ricostruzione dell'Epsom Derby del 1913) più a nord.

Più vicini - anche storicamente - e riconoscibili sono però i luoghi della vita - dissoluta - dei gemelli Reggie e Ronnie Kray, gangster degli anni '60 padroni dell'East End interpretati (entrambi) dallo sdoppiato Tom Hardy. Con loro sarà più facile compiere un vero e proprio tour della città, organico e ricco anche di soste. Partendo, ovviamente dalla natale Stean Street di Hoxton e dalle case in cui passarono l'infanzia - tra Vallance Road, Canrobert Street e Teesdale Street, utilizzata per le riprese di Bethnal Green Road (con lo storico Pelicci's Cafe, dove i fratelli facevano colazione), e in generale nella zona di Limehouse e Waterloo (tra la stazione e Roupell Street). E se la Torre di Londra, dove i due vennero imprigionati, fosse troppo affollata di turisti, vi consigliamo di deviare verso i pub The Blind Beggar (dove George Cornell venne ucciso), The Royal Oak Public House di Columbia Road (vicino il Pelicci) o The Carpenter's Arms al 73 di Cheshire Street (da loro acquistato nel 1967). O magari andare in cerca dei luoghi delle loro notti brave: il Berkeley Hotel (una volta il nightclub Esmeralda’s Barn) di Knightsbridge, lo Speakeasy Club di Margaret Street 48 (attivo fino agli anni 70 e dove suonarono Pink Floyd, Beatles, David Bowie e Jimi Hendrix), The Ivy House di Stuart Road 40 o il Cafe de Paris in Coventry Street 3 scelto per rappresentare The Hideaway Club. Di altro genere - ma forse più 'leggendari' il Repton Boys Club, palestra di boxe dell'East End dove i due crebbero, le Chiese di St. James e St. Matthew (nella omonima 'Row', dove si tennero i loro funerali), The Arts Theatre Club di Soho di Frith St 50 (dove una volta i Kray bevevano e gozzovigliavano con gli amici) fino agli appartamenti di Cedra Court, in Cazenove Road Stoke Newington, che vediamo anche sullo schermo nella scena con le macchine sportive.


Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per Paese Regno Unito
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati