Cerca nel sito
Vacanze da hacker: i luoghi top dellÂ’informatica

Le vacanze ideali di nerd e hacker

Ecco i luoghi di culto che i patiti dell'informatica non possono perdere: Apple, Microsoft, Intel, Sun e Yahoo!, vere e proprie "città nella città". Ma anche musei e mete cult della Silicon Valley

Mappa con codici informatici
Paradisi tropicali? No, grazie. Resort di charme esclusivi? Che noia! Se per molti il viaggio da sogno è rappresentato da mete da riviste patinate, per alcuni la vacanza ideale è costituita da ben altro. Infatti, tappe irrinunciabili per l’universo nerd e hacker sono quei luoghi che simboleggiano la nascita di idee e tecnologie a cui oggi non sapremmo rinunciare. Ecco che la mappa delle “mete culto” include quindi, prima di tutto, una visita alle sedi di colossi dell’informatica quali, ad esempio, Apple, Microsoft, Intel, Sun e Yahoo!, vere e proprie “città nella città” dove incontrare motivatissimi impiegati e osservare da vicino le attività di queste grandi realtà mentre si fa incetta di gadget tecnologici introvabili altrove.

Non può mancare, poi, un pellegrinaggio al famoso garage in cui Hewlett e Packard iniziarono a mettere in pratica le loro conoscenze, al 367 di Addison Avenue a Palo Alto, California, considerato il “luogo di nascita della Silicon Valley” e per questo motivo dichiarato monumento nazionale dello stato della California nel 1987. Sempre a Palo Alto, grande attrazione per gli appassionati di tecnologia è lo Xerox Palo Alto Research Center (PARC), la più famosa divisione di ricerca della Xerox Corporation, dove sono stati sviluppati importanti standard e molti componenti degli attuali computer.

Per una “vacanza da nerd” che si rispetti è d’obbligo, inoltre, una sosta a Mountain View al Computer History Museum, dove si trova la collezione dedicata all’universo informatico più significativa al mondo e dove è in allestimento, per gennaio 2011, l’evento “Revolution: The First 2000 Years of Computing” che viene già etichettato come la “mostra più grande di sempre”. Lasciato il museo, è tempo di fare rotta verso il vicino Googleplex, l’immenso e colorato quartier generale di Google, dove incontrare i cosiddetti ‘googlers’ che sfrecciano tra un edificio e l’altro in bicicletta o in segway, cogliendo l’opportunità di mescolarsi a loro per una partita a beach volley o a biliardo nelle numerose zone relax.

Dopo un doveroso passaggio da WeirdStuff, un indirizzo ‘must’ della Silicon Valley per acquisti sfrenati di hardware e altri accessori, l’itinerario prevede una visita alla Stanford University, il college che ha ospitato alcune delle menti più brillanti dell’odierno business IT, prima di approdare ad Emeryville, California, nell’animato mondo della Pixar Animation Studios, una delle più importanti case cinematografiche del gruppo Walt Disney specializzata in tecnologie grafiche innovative.

Leggi anche
Corea del Sud: Hi-tech ed elisir di lunga vita


Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per regione California
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati