Cerca nel sito
Natale 2010. Tradizioni natalizie in Repubblica Ceca.

Le tradizioni natalizie della Repubblica Ceca

A Natale più che mai un viaggio in Repubblica Ceca è un viaggio nella tradizione: molto sentito è l'arrivo di San Nicola, immancabilmente accompagnato da mercatini e presepi da Guinness dei Primati.

Natale a Praga
Courtesy of ©Peter Zurek /Shutterstock
In buona parte dell’Europa centrale e settentrionale le atmosfere natalizie si iniziano a respirare già dalla fine di novembre, quando i festeggiamenti vengono inaugurati ufficialmente da San Nicola. L’atmosfera si fa calda e avvolgente e a Natale più che mai un viaggio nella Repubblica Ceca è un viaggio nella tradizione. Piazze, vicoli, bancarelle, mura di antichi castelli, chiese e presepi ricchi di luci ed addobbi scintillanti emanano una tale magia che travolgono chiunque prenda parte alle celebrazioni durante il periodo dell’Avvento. Si inizia il 28 novembre con la solenne e scenografica accensione dell’albero di Natale nel Castello di Praga, per poi proseguire il 5 dicembre con la sfilata di San Nicola a Trebic, gioiello Unesco.

Uno dei must per eccellenza è il sempre acclamato mercatino di Natale: nella capitale i mercatini di quartiere non si contano. Tra i più suggestivi quelli delle piazze namesti Miru e namesti Republiky, ma le bancarelle più belle sono quelle della Piazza della Città Vecchia. Oltre la capitale, da non perdere i mercatini nel cortile del castello barocco di Kuks, in programma il secondo e terzo weekend d’Avvento, e quelli di Cesky Krumlov. Nella cornice solenne del maniero di Loket e del Castello di Krivoklát, uno dei più antichi e famosi sul suolo ceco, oltre ai tipici mercatini, si assiste a rievocazioni, mestieri dell’epoca, spettacoli teatrali e di ballo, mentre visite guidate speciali sono previste nelle architetture e nelle atmosfere barocche del Castello di Horsovsky Tyn e al Castello di Horovice.

Altro protagonista assoluto è il presepe: in fatto di rappresentazioni della Natività, la Repubblica Ceca vanta una nutrita schiera di abili artisti, forti di una tradizione che affonda le sue radici nel XVI secolo e che ricorre a ogni tipo di materiale, dal legno alle foglie di granturco, dalla carta al panpepato. Il Museo di Trebechovice pod Orebem, in Moravia settentrionale, è famoso per la Natività animata –il celebre presepe di Probost- vecchia di oltre un secolo e costituita da oltre duemila elementi meccanici. Sempre in tema di presepi meccanici, quello del Museo di Jindrichuv Hradec, in Boemia nord-orientale, con le sue 1400 statuine è entrato nel Guinness dei Primati in quanto presepe meccanico più grande del mondo.

A Zabrdi u Husince, in Boemia meridionale, c’è invece il Museo dei Presepi di Carta che raccoglie circa 800 esemplari, dal più grande di quasi 4 metri fino al più piccolo, che può entrare in una scatola di fiammiferi. Vicino a Praga, il Museo di Karlstejn oltre a presepi classici e meccanici propone qualche curiosità, come un esemplare di zucchero e uno di pane. E non poteva certo mancare il tocco mangereccio: in un tripudio di tentazioni dolci e salate, vera protagonista del menu e della tradizione natalizia è la carpa dei laghi boemi, che a Natale si usa servirla impanata e fritta, accompagnata all’insalata di patate.

Vai alla GUIDA REPUBBLICA CECA

Segui lo speciale VACANZE DI NATALE 2010

Informazioni utili
Ente Nazionale Ceco per il Turismo
Via G. B. Morgagni, 20 – 20129 Milano
Tel. 02 20422467
www.czechtourism.com
www.kudyznudy.cz

Leggi anche:

Repubblica Ceca d’Autore
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100