Cerca nel sito
Significato Halloween feste e tradizioni nel mondo

Le più belle tradizioni di Halloween nel mondo

La celebre festa delle zucche si festeggia quasi ovunque, ma ogni paese ha le proprie caratteristiche: scopriamo quali

 Halloween decorazioni
© iStockphoto
Zucche e candele per Halloween
I più scettici ancora non la mandano giù, considerandola una festa di non lunga tradizione italiana, ma ormai in molti, anche nel Belpaese, attendono impazienti Halloween: sarà il sapore gotico, le mascherate horror, le feste in cui lasciarsi andare alle ispirazioni più fantasiose, fatto sta che già da qualche anno anche i più piccoli si organizzano per andare in giro a guadagnare il sacchetto di leccornie al grido di “Dolcetto o scherzetto”. Come in molti sanno, tutto ha inizio con la leggenda di Jack, un fabbro irlandese ubriacone e taccagno che la notte di Halloween incontrò in un pub il Diavolo in persona il quale non riuscì a rubargli l’anima. A causa della sua vita dissoluta, Jack, alla sua morte, non fu ammesso al Regno dei Cieli e fu quindi costretto a  vagare con un lumino messo dentro una rapa, perché non venne fatto entrare neanche attraverso le porte dell’Inferno.

Guarda anche: GLI HOTEL DEL TERRRORE PER UN HALLOWEEN FUORI PORTA

Quando gli irlandesi sbarcarono in America portarono con se questa leggenda, che non ebbe difficoltà a diffondersi presto. Se l’Italia ha ereditato la tradizione di intagliare le zucche e porvi le candele all’interno, andare mascherati e organizzare cene a tema, ci sono diverse varianti che caratterizzano invece le celebrazioni di Halloween ad altre latitudini. A Singapore la Festa dei fantasmi affamati è a settembre, quando si celebra l’assoluzione delle anime dei morti, mentre slitta al 18 ottobre in Messico, quando si iniziano ad accogliere i defunti che non hanno avuto il tempo di confessarsi con canti, pranzi e bevute fino al 30 novembre, mentre la sera del 30 ottobre gli uomini costruiscono archi di fiori e banchettano sulle tombe per ricongiungersi alle persone care. In Guatemala l’occasione della Festa dei Morti è quella giusta per preparare il piatto tradizionale chiamato Fiambre, salato e molto piccante, che contiene anche 50 ingredienti diversi. In Cina la tradizione di celebrare i morti cade ad aprile, e le famiglie si recano presso le tombe dei propri cari per abbellirle e ripulirle, omaggiandoli con cibo, te e vino che vengono consumati al termine del rito come se fosse un pic nic.

Leggi anche: HALLOWEEN: COME INTAGLIARE LA ZUCCA (Stile.it)

Anche in Giappone vengono preparati alimenti speciali, appendendo ovunque lanterne rosse e liberandone alcune che galleggiano nei fiumi o nei mari. Spostandosi poco oltre il confine italiano l’Austria celebra Halloween ponendo la sera del pane sul tavolo, in segno di benvenuto ai morti, mentre in Germania i coltelli vengono risposti in luoghi sicuri per evitare che le anime dei defunti si feriscano. In Slovacchia vige la curiosa usanza di mettere tante sedie dinnanzi al camino quanti sono i componenti della famiglia, aggiungendo più posti per i parenti defunti, mentre in Belgio si commemorano con tante candele accese. La festa è particolarmente sentita in Svezia, dove dura fino al primo sabato di novembre, ma senza zucche, zombie, spiriti dispettosi e streghe: la tradizione vuole solo che al tramonto le persone si rechino al cimitero per deporre ghirlande intrecciate con i rami di pino e accendere una candela. 
 
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per Paese Guatemala
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati