Cerca nel sito
Città del Messico location film Museo Satelite Palenque Acapulco

La grande rapina di Museo, nella storia di Città del Messico

Il nuovo film con Gael Garcia Bernal nelle location più affascinanti del suo Paese.

I Wonder
Qualche tempo fa avevamo approfittato di una particolare doppietta per andare al di là dell'immagine più stereotipata del Messico che spesso il cinema ci propone. Una occasione che oggi torna a presentarsi grazie a Museo - Folle rapina a Città del Messico diretto da Alonso Ruizpalacios e vincitore dell'Orso d'argento per la migliore sceneggiatura al Festival di Berlino 2018 (nelle sale dal 31 ottobre grazie a I Wonder Pictures). Proprio in quella occasione avevamo incontrato i protagonisti, ma soprattutto avevamo scoperto la storia vera del rocambolesco furto avvenuto nel 1985 nella allora Distrito Federal e su cui le vicende del film si basano…

A trent’anni compiuti, Juan Nuñez e Benjamín Wilson non sembrano intenzionati a finire la scuola di veterinaria o lasciare la casa dei loro genitori. Al contrario, in una fatale Vigilia di Natale decidono di risolvere la monotonia delle loro vite con una idea folle, progettando quella che sarà ricordata come la più famigerata rapina di reperti nella storia del Messico. Approfittando dell’assenza della sicurezza per le feste natalizie, i due infatti riescono a saccheggiare il Museo Nazionale di Antropologia del Messico dei suoi reperti precolombiani più preziosi per intraprendere una (dis)avventura che cambierà per sempre le loro vite. L’entità della rapina supera le aspettative dei due giovani ladri dilettanti che, il mattino seguente, realizzano (anche se ormai è troppo tardi) la portata e le implicazioni del loro gesto quando scoprono che i media stanno descrivendo il loro colpo come un vero e proprio attacco alla Nazione. I passi successivi del piano li porteranno a girare per il Messico in un inutile tentativo di ricettare quei tesori talmente preziosi e riconoscibili che nessuno osa acquistare.



Un assurdo road movie che insieme ai due eterni studenti Juan e Benjamín (Gael García Bernal e Leonardo Ortizgris) ci accompagna dal confortevole limbo che è il distretto di Satelite, la versione messicana della periferia americana, alle rovine Maya di Palenque al mondo sotterraneo decadente delle spiagge della Baia di Acapulco. Un viaggio che vi consiglieremmo di approfondire, e che dovrebbe partire inevitabilmente dalla zona periferica a 23 km dalla Capitale, un’area residenziale concepita come gli ordinati sobborghi americani intorno alle iconiche torri di Satellite, monumento principale e confine di questo quartiere, realizzate da Luis Barragán e Mathias Goeritz. Altra tappa obbligata, il Museo Nacional de Antropologia sul Paseo de la Reforma & Calzada Gandhi, dove il furto si svolge. E dove eccezionalmente è stato concesso il permesso di riprendere… anche se non di entrare con le macchine da presa, come ricorda Gael Garcia Bernal: "Abbiamo avuto restrizioni sulle macchine, che ci hanno ripreso dall'esterno, ma noi attori abbiamo potuto entrare nel museo, aperto di notte solo per noi. Nella Aztec Hall, davanti all'enorme calendario azteco, la Pietra del Sole… Ero in uno dei posti più importanti della storia dell'uomo. È stato indimenticabile!".

Nel film possiamo ammirare alcune delle 140 opere archeologiche della cultura Maya, Mexica e Oaxaquena trafugate dal museo, e - grazie al furto - le maestose rovine di Palenque, che il regista ricorderà per sempre… "Mi sono sentito davvero fortunato a poter girare tra quelle piramidi - ricorda Alonso Ruizpalacios. - È un posto magico, dove abbiamo potuto lavorare da soli, dopo che tutti i turisti se ne erano andati. Una notte siamo rimasti lì a registrare i rumori della giungla con il fonico… ed è stato uno dei miei momenti preferiti delle riprese". Che dalla metà dell'aprile del 2017 sono andate avanti per circa tre mesi, nelle location reali e negli Estudios Churubusco (dove sono stati ricreati molti degli interni del Museo stesso). E in quel di Acapulco, allo strapiombo della Scogliera La Quebrada e in alcune delle spiagge e delle strutture circostanti.
 
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per Paese Messico
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati