Cerca nel sito
Iran viaggi offerte primavera 2014

Iran, un viaggio nella culla dell'umanità

Tra siti archeologici e monumenti, tradizioni e cultura affascinanti un tour alla scoperta del grande impero persiano.

Moschea dello Scià di Isfahan
©TOAssociati
Il visitatore che si reca in Iran sa che deve mettere da parte qualsiasi velleità mondana e assumere un atteggiamento modesto calandosi nei costumi locali: serve questo per scoprire tutte le bellezze di un paese immerso in una storia ricca ed affascinante, fuori dalle grandi rotte del turismo internazionale.

LE FOTO: L'IRAN DEI PALAZZI E DELLA STORIA

PERCHE’ ANDARE.
Magnifiche vestigia di città antiche, moschee imponenti e gloriose, mausolei e musei, una ricchezza di opere d’arte e una natura maestosa: questo e altro si può scoprire andando in Iran, considerato da più studiosi la vera culla della storia dell’umanità, grazie alle scoperte archeologiche che risalgono a oltre 10 mila anni fa.

Leggi anche: DA TEHERAN A PERSEPOLI

DA NON PERDERE. Il motivo principale per cui vale la pena visitare la capitale Teheran è la presenza di ottimi musei. Il Museo Nazionale dell'Iran ospita una meravigliosa collezione che comprende oggetti in ceramica, raffigurazioni, statuette in pietra e sculture che risalgono all'incirca al V millennio a.C.; il Museo del Vetro e della Ceramica è uno dei più interessanti non solo per le esposizioni organizzate in modo professionale, ma anche per l'edificio in sé. Il Museo Reza Abbasi contiene esempi di pittura islamica, ceramiche e gioielli. Il Museo del Palazzo (Bianco) Nazionale è stato l'ultimo palazzo abitato dallo scià, oggi è un complesso di musei. Valgono una visita anche il caotico bazar, l'animata Moschea Imam Khomeini, l'imponente Cattedrale Sarkis, di origine armena, e i parchi e i giardini cittadini. A Persepoli una delle prime cose da ammirare è la Porta di Serse, ricoperta di iscrizioni e intagli in elamita e in altre lingue antiche. La porta conduce all'immenso Palazzo Apadana, dove i re tenevano le udienze e dove si svolgevano le celebrazioni. A 57 km da Perseoli si trova Shiraz, poco distante dalla strada che conduce a Isfahan. E’ stata una delle città più importanti nel mondo medievale islamico e fu la capitale dell'Iran: grazie agli artisti e aegli studiosi che la popolavano, Shiraz divenne sinonimo di cultura e poesia. Da non perdere la tomba e il rilassante Giardino di Hafez, un famoso poeta, il Mausoleo di Shah-Cheragh, il Museo Pars, che contiene vestigia della dinastia Zand e il delizioso Giardino Eram, La città di Isfahan è caratterizzata dalle tegole color blu chiaro degli edifici islamici, da maestosi ponti e da un’architettura superba. La Moschea dell'Imam è un magnifico edificio completamente ricoperto dalle tipiche tegole color blu pallido; la Piazza Imam Khomeini è una delle più grandi del mondo e da visitare sono anche il Museo e il Parco Chehel Sotun, e la Cattedrale di Vank, lo storico fulcro della chiesa armena in Iran. Altra piacevole cittadina è Bam, con le sue numerose scalinate ripide e strette che portano ai pinnacoli del muro esterno in argilla.

LE FOTO: TOUR DELL'IRAN TRA CITTA' E ROVINE

COSA PORTARE. Indispensabili sono occhiali da sole, creme idratanti e creme per le labbria visto il clima secco. Agli uomini si consiglia di mettere in valigia abiti di cotone con maniche lunghe, pantaloni lunghi, un pullover per la sera, scarpe comode e un cappello. Per le donne l’abbigliamento deve prevedere camicie o maglie di cotone di colore scuro, gonne lunghe scure o pantaloni scuri possibilmente non attillati, scarpe comode ma non sandali, un foulard ampio e non vistoso.

Leggi anche: LE PIU' BELLE CITTA' DELL'ANTICA PERSIA

CON CHI ANDARE.
L’itinerario proposto da TOAssociati e accompagnato dall’Italia, percorre le tappe della storia dell’altopiano iraniano attraverso grandi città d’arte e di cultura come Shiraz, capitale letteraria della Persia, Persepoli, le tombe reali di Naqch e Rustam, Pasargad, Isfahan, perla dell’architettura persiana e Teheran con i colori e la vitalità dei bazar. Il viaggio di 8 giorni/7 notti prevede Teheran, Shiraz, Persepoli/Naqch e Rustam, Pasargad, Isfahan, Natanz, Kashan. Le quote partono da 1960 euro a persona in camera doppia e comprendono voli internazionali di linea dall’Italia in classe economica, voli interni da programma, sistemazione negli hotel 5 stelle, pensione completa, trasporti con veicoli privati, ingressi per la vista dei siti, esperta guida/accompagnatore locale parlante italiano, accompagnatore dall’Italia, facchinaggio, assicurazione medico-bagaglio, documenti e set da viaggio. Il Tucano propone diverse soluzioni per un viaggio in Iran, tra cui il pacchetto “Iran- Poesia degli antichi Imperi di Persia” a partire da 1528 euro per 8 giorni.

LE FOTO: IRAN, SPLENDORI DI PERSIA

CURIOSITA’. Non tutti sanno che in Iran non vengono utilizzate le cravatte e che nelle case è proibito l’uso della tv satellitare. Inoltre l’Iran è la capitale mondiale del pistacchio essendone il più grande produttore: il pistacchio infatti è il suo secondo prodotto di esportazione dopo il petrolio e il gas naturale.
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100