Cerca nel sito
Carnevale di Nizza 2011

In Costa Azzurra per il Carnevale di Nizza

E' uno degli eventi più attesi dell'inverno nella costiera più chic di Francia.

Carnevale di Nizza
©OTCN / M. Jolibois
Nella città più fiorita della Costa Azzurra, tra palme, spiagge di ciottoli, grandi viali e mondanità si svolge uno dei carnevali più famosi di Francia.  E’ il Carnevale di Nizza che per il 2011 suona come un carnevale ecologico, attento alle problematiche dell’ambiente, con una strizzatina d’occhio all’Italia, che sarà l’invitato d’onore. Dal 18 febbraio all'8 marzo, infatti, Nizza proporrà una vera ”immersione totale” nel Mare Nostrum, alla scoperta della storia, la natura, la sua sorprendente varietà e la ricchezza delle sue culture. Non mancherà il consueto impegno ecologico del Carnevale di Nizza. Le aziende che forniscono servizi sono state tutte scelte in funzione delle loro certificazioni e marchi ecologici. Le decorazioni e gli allestimenti di Place Masséna, per esempio, dalla fabbricazione allo smaltimento finale, seguono scrupolosamente un procedimento responsabile. Le installazioni elettriche, delle luci e del suono, sono  rispettose dell'ambiente. I documenti cartacei stampati sono garantiti da un eco-marchio. E laboratori, attrazioni e animazioni, tutte particolarmente originali e divertenti, hanno come denominatore comune il rispetto del pianeta.

Ma naturalmente, il Carnevale è sinonimo di festa. Una festa che, in quest’edizione 2011, avrà un invitato d’eccezione, l’Italia. Anche Nizza vuole infatti festeggiare l'anniversario dei 150 anni dell'Unità d'Italia. Così,  ogni corteo vedrà la partecipazione di gruppi provenienti dal nostro paese e, in programma, ci saranno manifestazioni e animazioni che celebreranno il legame che unisce i due paesi. E visto che non c’è festa senza musica, ecco che a dare il ritmo al Carnevale ci saranno 66 gruppi da tutto il mondo che si esibiranno nel corso delle sfilate. E poi il giardino ludico, con la “Gitane Galactique”, una Gitana Galattica che incanta il pubblico con il suo flamenco futurista e i suoi abiti creativi di metallo e plastica riciclata, gli aquiloni di Nasser Volant, la Fanfara Jo Bitume, l'elezione di Miss Carnevale. Insomma  20 giorni di festa, confusione, musica e sano divertimento.

E poi ovviamente i fiori. In degli hangar alla periferia della città, il lavoro è intensissimo. Quintali di fiori freschissimi e colorati, vengono lavorati dalle mani sapienti di artigiani per creare quelle meraviglie che poi sfilano per le vie della città. E poi ci sono i maestri del Carnevale e la loro è una vera passione, quasi una vocazione. Il vasto capannone dove lavorano, chiamato da tutti la "Casa del Carnevale", si trasforma per alcuni mesi in un luogo fantastico. Se i procedimenti, le tecniche e i nuovi materiali hanno permesso la meccanizzazione, l'articolazione e la modernizzazione dei soggetti, i fondamenti della fabbricazione dei carri e delle "grosses têtes", i mascheroni, sono le stesse delle origini.

Vai alla GUIDA NIZZA

Informazioni:
www.nicecarnaval.com
www.nicetourisme.com

Carnevali nel mondo e in Italia su Turismo.it

Leggi anche
Nizza, arte e avanguardia
Per le strade di Nizza e Cannes
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per regione
Seguici su:
Natale
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati