Cerca nel sito
ricette etniche Bosnia piatto tipico pita burek

In Bosnia non c'è tavola senza pita

Chiamato anche burek, questo piatto tipico rappresenta l'ospitalità dei Balcani

Burek Bosnia
Wikimedia Creative Commons
Burek fatti in casa
Il burek è un piatto molto antico che affonda le sue origini durante l'Impero Ottomano e che oggi ritroviamo ampiamente diffuso nella cucina turca e nelle cucine dei Balcani (Albania, Bosnia, Serbia e Montenegro).
 
A seconda delle zone esistono tante varianti di burek che può fungere sia da street food servito dai vari baracchini ambulanti in piccoli e comodi formati da mangiare con le mani, sia da piatto unico, dalla forma di una torta circolare, dal ripieno ricco e sostanzioso e proposto durante cene e pranzi nelle grandi occasioni.
 
Leggi anche: BUREK ALL'ITALIANA (Stile.it)
 
In tutta la zona mediorientale il burek è un vero e proprio simbolo di ospitalità e di convivialità. Secondo le testimonianze più condivise, il burek nasce nel Trecento nell'Antica Anatolia (l'attuale Turchia), anche se sono molti gli storici che sostengono prendesse spunto da una ricetta dell'Impero Romano, quella della "placenta", ossia una torta a strati intervallati di pasta e formaggio cotta in forno.
 
La pita è ormai da secoli entrata a far parte della cucina bosniaca, leggera e non particolarmente speziata; i piatti si basano essenzialmente su legumi, frutta e vegetali (pomodori, zucchine, spinaci, fagiolini) e sul latte, utilizzato in una crema chiamata pavlaka. La "bosanska kuhinja" ha subito numerose influenze da altre culture; anche dalla cucina austriaca per via del dominio dell'impero austroungarico sulla regione.

Leggi anche: PECCATI DI GOLA NELLA TERRA DELL'OLIMPO
 
"Burek" in turco è una parola che si riferisce a qualsiasi piatto preparato con la yufka (cioè la pasta phyllo sottile e croccante) e deriva dal verbo "bur" ossia "torcere", poiché originariamente la pasta veniva prima farcita e poi arrotolata su se stessa a formare dei cilindri, oggi chiamati boregi. I bosniaci amano la pita tanto da consumarla a qualunque pasto ed eleggerla a loro piatto nazionale. Ce ne sono di due tipi principali: il sirnica (farcito con spinaci e formaggio) e il zeljianica (ripieno di patate), ma anche qui esistono burek di carne macinata. La particolarità dei burek bosniaci è che contengono anche le uova nell'impasto e quindi risultano più gonfi e sostanziosi, di solito a forma di spirale.

VENUTO AL MONDO, VIDEO INTERVISTA A PENELOPE CRUZ (Film.it)
 
Il burek in Bosnia è una fonte di orgoglio nazionale, gli abitanti sono desiderosi di condividere le loro ricette e opinioni sul piatto con gli stranieri. Le torte salate svolgono un ruolo di fondamentale importanza sulle tavole dei bosniaci. Nella lingua popolare "pita" non sta solo per il "gruppo burek"; si tratta di un termine generico che non ha un analogo in italiano; il più vicino è "torta", ma si traduce meglio con l'altrettanto generico pie inglese.
 
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per Paese Bosnia-Erzegovina
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100