Cerca nel sito
mete da film Tirolo austriaco Solden Ice Q James Bond 007

Ice Q: il ristorante a quota 3000 di James Bond

In vista dell’uscita della nuova pellicola della saga 007, vale la pena recarsi a Solden, nel Tirolo austriaco, per innamorarsi del ristorante gourmet più alto d'Europa dove ha trovato rifugio la famosa spia

IceQ restaurant, Solden
Courtesy of©Das Central
IceQ restaurant, Solden
Tutti i cinefili sono in trepidante attesa per l’uscita, prevista a novembre, di “Spectre”, il ventiquattresimo film della serie di 007 che, ancora una volta, vedrà protagonista Daniel Craig nel ruolo dell'agente segreto e Sam Mendes alla regia. La storia narra di un lungo ed emozionante viaggio che, da Città del Messico fino a Roma, impegna James Bond pronto a smascherare una losca organizzazione. Come tradizione vuole, non sarà solo ma in compagnia di due Bond Girl da capo giro, si parla di bellezze come Monica Bellucci e Léa Seydoux ma, quello che colpisce, scena dopo scena, al di là della trama e delle protagoniste, sono le location che hanno fatto da scenografia alle riprese.

Oltre a Roma e i bellissimi scorci regalati su quartieri come Monti, Borgo Pio e San Pietro, tra inseguimenti e fughe a bordo della sua Aston Martin, un’altra realtà degna di attenzione è il Tirolo austriaco e, per l’esattezza, le montagne della Ötztal. Qui, oltre al candido bianco delle nevi, c’è un mondo da scoprire: a Solden si trova l'IceQ restaurant, un rifugio alpino dallo stile moderno e dal design minimalista sito ad oltre 3mila metri, un vero e proprio tempio gourmet a quattro piani a cui si accede direttamente dalla cabinovia del monte Gaislachkogl.

LEGGI ANCHE LONDRA, TUTTI I LUOGHI DI JAMES BOND

Arrivare a questa altezza non significa solo innamorarsi di quell’impagabile spettacolo naturalistico che si gode dalla terrazza dell’ultimo piano: visto e considerato che l’occhio vuole sempre la sua parte, a destare attenzione è la stessa architettura d’avanguardia che ha dell’eccezionale, un cubo di vetro e acciaio dalle linee minimaliste messo a punto dalla creatività dei geni dello studio tirolese Obermoser. Qui ci si perde in mille e una meraviglie ma, a richiamare l’attenzione, è soprattutto il suo ristorante che permette, grazie alle alte vetrate, di godere del panorama esterno a 360 gradi e, allo stesso tempo, deliziare il palato con la prestigiosa proposta eno-gastronomica fatta di vere e proprie eccellenze che portano in tavola piatti come tartare di salmone, linguine all’aragosta e tante altre prelibatezze, il tutto accompagnato da una carta di vini d’eccellenza, Glühwein e il Pino 3000 tra tutti, un vino creato appositamente per il rifugio dove viene invecchiato a oltre 3.000 metri di quota.

LEGGI ANCHE IL GIRO DEL MONDO CON JAMES BOND

La location ha tutte le carte in regola per le riprese di un film d’azione, motivo per cui si è rivelata perfetta per fare da sfondo al nuovo capitolo della saga della famosa spia complice l’autenticità della natura alpina che ha permesso all’agente segreto di trovare la sua roccaforte. Non resta ora che vedere dall’inizio alla fine la pellicola sapendo che è cosa buona e giusta assaporarla senza perdere nemmeno un dettaglio perché, volontariamente o no, potrebbe essere una fonte di ispirazione per le prossime vacanze.
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per Paese Austria
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati