Cerca nel sito
Los Angeles musei

I migliori musei di Los Angeles: 5 cose da sapere prima di partire 

La più grande e popolosa città della California rappresenta la destinazione perfetta anche per gli amanti dell’arte grazie ai numerosi musei e alle gallerie all’avanguardia

Brentwood attrazioni<br>
© J. Paul Getty Trust
Los Angeles, Getty Center
PERCHE’ ANDARE Al di là della fama che ormai da tempo proietta la città più importante e popolosa della California nell’Olimpo delle destinazioni da vedere almeno una volta nella vita per il pressing mediatico delle celebrities hollywoodiane che incuriosisce anche i più scettici, Los Angeles si rivela essere una meta ideale anche per gli amanti dell’arte. Non solo mecca dello star system di Hollywood, quindi, ma una vera e propria capitale mondiale dell’arte grazie alla presenza dei grandi musei e delle piccole gallerie dedicate all’avanguardia. 
 
DA NON PERDERE Il faraonico Getty Center con il suo celebrato Getty Museum è stato progettato dall’architetto americano Richard Meier: il museo ospita le collezioni di sculture greche e romane che rappresentano soltanto una minima parte di quella che è considerata come una delle più preziose collezioni d'arte del mondo, oltre a diverse opere d'arte europea e di fotografia. Tra i capolavori che vanno dal Rinascimento al Postimpressionismo spiccano il gigantesco Ingresso di Cristo a Bruxelles, del 1888, in cui James Ensor denuncia l’artificialità della vita moderna, la straordinaria Corrida di Goya, la grande natura morta di Cézanne, il famoso dipinto Iris di Vincent Van Gogh e l’Alabardiere di Pontormo. Opere di celebri artisti contemporanei si possono ammirare alla Gagosian Gallery, proprietà del ricco mercante Larry Gagosian, che espone principalmente pittura americana degli anni Ottanta, rappresentata da David Salle, Eric Fischl, Philip Taffee e dalle provocatorie installazioni erotiche dei fratelli Dinos e Jake Chapman. Il Lacma, Los Angeles County Museum of Art, è un museo di carattere enciclopedico, dislocato nel cuore di Los Angeles, a ridosso di Beverly Hills. Annoverato tra i maggiori musei della California, è un insieme di edifici che custodiscono importanti collezioni di oggetti d’arte antica e moderna: vede sfilare antichità egizie, greche e romane; arte araba, iraniana, indiana, cinese, giapponese e coreana; arte pre-colombiana, medievale, rinascimentale e barocca europea; arti decorative; arte africana e dell'Oceania; arte americana; arte moderna e arte contemporanea; architettura, design e fotografia. Da non perdere i ritratti di Tiziano e Lorenzo Lotto, l’intenso Apostolo Sant’Andrea di El Greco e la Resurrezione di Lazzaro di Rembrandt. Gli impressionisti sono rappresentati da Degas, Cézanne e Van Gogh, mentre le raccolte di arte contemporanea vantano opere dei migliori artisti della Pop e della Minimal art, come Andy Warhol e Bruce Naumann. In un’incantevole cornice a pochi  metri dalla celebre spiaggia di Venice si trova la L.A. Louvery Gallery, che presenta mostre di alcuni tra i maggiori artisti della West Coast, mentre in un ex deposito di tram è sorta la Rosamund Felsen Gallery, dove si sono riuniti importanti mercanti d’arte californiani per esporre le opere e le installazioni degli artisti internazionali più in voga del momento. Il Moca, Museum of Contemporary Art, abbraccia tutta l'arte internazionale dagli anni Sessanta in avanti; spiccano la collezione di Barry Lowen, il consistente nucleo di espressionismo astratto e Pop Art della collezione di Giuseppe Panza di Biumo, la vasta collezione di disegni e stampe di Marcia Weisman e il selezionato nucleo di opere di Rita e Taft Schreiber. Capolavori di Corot, Degas, Renoir e Bonanrd sono solo alcuni dei pezzi forti della collezione dell’Armand Hammer Museum of Art, voluta dal magnate del petrolio Armand Hammer, dove è ospitato il quadro di Van Gogh che raffigura l’Ospedale di Saint-Remy, dipinto dall’artista olandese un anno prima della sua morte, nel 1889.

CON CHI ANDARE Numerose sono le compagnie aeree che prevedono offerte speciali per Los Angeles: tra queste la British Airways propone voli frequenti da Roma con scalo a Londra Heathrow a partire da 440 euro a tratta o Iberia con partenze da diverse città italiane a partire da 452 euro
 
COSA PORTARE Los Angeles è celebre anche per il suo clima mite, e i mesi da dicembre ad aprile assomigliano più alla nostra primavera, con molte belle giornate soleggiate e temperature diurne attorno ai 20 gradi. L’abbigliamento casual può prevedere comunque qualcosa di elegante per le serate in ristoranti chic oltre che il necessario per rilassarsi in spiaggia.
 
CURIOSITA’ Nel 1781, 44 coloni francescani originari del Messico lasciarono la missione di San Gabriel spinti dalla volontà di fondare un nuovo villaggio in un’area vicino a un fiume: chiamarono il nuovo insediamento con il lungo nome di El Pueblo de Nuestra Señora la Reina de los Angeles de Porziuncula de Assisi, ovvero “il Popolo di Nostra Signora la regina degli Angeli sopra la Porziuncula di Assisi” e tale rimase per molti anni. Con il passare del tempo, più la città cresceva e si allargava, più il nome si restrinse fino a diventare Los Angeles o, più semplicemente, L.A. 
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100