Cerca nel sito
Roma location Angeli e demoni

I codici segreti della città eterna

Angeli e demoni tra le vie di Roma. Sulle tracce di Robert Langdon- Tom Hanks nella città eterna dove si svolge il secondo atto della saga esoterica firmata Dan Brown.

Roma castel sant'angelo
©APT - Comune di Roma
Angeli e demoni tra le vie di Roma. Sulle tracce di Robert Langdon- Tom Hanks nella città eterna dove si svolge il secondo atto della saga esoterica firmata Dan Brown.

Una Roma sconosciuta, dalle tinte fosche e l’aspetto severo. Così è rappresentata nel film da poco uscito nelle sale, “Angeli e Demoni”, ambientato nella città eterna. Un nuovo modo per conoscere la Capitale è quello di farsi trasportare dalle immagini della pellicola alla scoperta di famosi monumenti e chiese antiche che possono svelarsi in una veste inedita, tra sacro e profano.

Tom Hanks, che interpreta lo studioso americano di simbologia Robert Langdon, protagonista anche dell’altro famoso libro di Dan Brown, “Il codice Da Vinci”, viene chiamato dal Vaticano a decifrare i simboli degli Illuminati, una setta segreta che minaccia la Chiesa. Inizia così la sua avventura nella città eterna alla scoperta di un percorso segreto che conduce ai quattro altari della scienza, ognuno simboleggiante uno dei quattro elementi naturali simbolo degli Illuminati: la terra, il fuoco, l’aria e l’acqua. Creatore di questo percorso è stato, secondo la trama del romanzo, il grande artista Gian Lorenzo Bernini, l’unico che poteva lavorare a stretto contatto con la chiesa senza essere scoperto. Sono sue le opere che contengono i simboli e gli indizi che condurranno Langdon e i suoi spettatori a svelare il mistero.

Si parte da Santa Maria del Popolo che si trova in Piazza del Popolo ai piedi del Pincio. L’aspetto barocco di questo monumento deriva dai lavori di restauro affidati tra il 1655 ed il 1660 dal Papa Alessandro VII a Gian Lorenzo Bernini. La chiesa ospita importanti dipinti di grandissimo valore, opera di Caravaggio, affreschi del Pinturicchio e architetture di Raffaello. Proprio la sua Cappella Chigi simboleggiante la terra degli illuminati.

Ai piedi dell’obelisco di Piazza San Pietro si trova un bassorilievo che rappresenta il vento e quindi l'aria. Il simbolo del fuoco è nascosto, invece in Santa Maria della Vittoria. Nel transetto sinistro è collocata la Cappella Cornaro, capolavoro di Bernini con la sua celebre opera scultorea l’Estasi di Santa Teresa. L’elemento acqua non poteva che essere interpretato dalla fontana dei Quattro Fiumi in piazza Navona. Per arrivare a questi monumenti Robert Langdon visita anche il Pantheon e Castel Sant'Angelo. 

In questa corsa contro il tempo dello studioso, Roma appare molto diversa, perché è una città in parte fantastica quella descritta da Dan Brown nel suo romanzo, ma che è stata fedelmente riprodotta dal regista Ron Howard.
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100