Cerca nel sito
Giordania viaggi informazioni utili

Giordania, 13 buone ragioni per visitarla nel 2018

E' trascorso un secolo da quando Lawerence d'Arabia la fece conoscere al mondo 

Mar Morto in Giordania
©iStockphoto
Giordania, panorama sul Mar Morto
Un importante centenario
TE Lawrence ha svolto un ruolo di primo piano nella rivolta araba contro l'impero ottomano nel 1917, calandosi completamente nella parte. Si può, come lui, camminare con i beduini attraverso la Giordania, da nord a sud, seguendo molte delle loro rotte tradizionali e finendo, come Lawrence, ad Aqaba.

Forti e resort
Aqaba era poco più di un polveroso forte del deserto quando Lawrence si accampò qui. Ora ci si può dedicare ad un soggiorno di lusso con l’esclusivo resort sul Mar Rosso grazia ad Ayla, il primo hotel a cinque stelle dell'Hyatt in Giordania.

Mangiare il mansaf
Il mansaf un piatto tradizionale di origine beduina a base di agnello e yogurt servito con riso: si gusta al meglio in un ambiente tradizionale. Ecco dunque il ristorante Sufra nella trendy Rainbow Street di Amman.

Castello dei Crociati
Quello di Shobak, costruito nel dodicesimo secolo per proteggere la strada del Re da Damasco all’Egitto, è più suggestivo e meno turistico di quello di Kerak, roccaforte considerata inespugnabile  nel XII secolo.

Vai in Giordania con Stile.it

Emozioni a tutta natura
La Riserva della Biosfera di Mujib, uno spettacolare wadi di arenaria dove si possono fare escursioni, arrampicate, calarsi in corda doppia e nuotare attraverso le pareti del canyon alte 50 metri, è il parco naturale situato nel punto più basso del mondo, con uno spettacolare scenario che affaccia sulla sponda orientale del Mar Morto.

Vita sociale e notturna 
Amman è stata costruita su sette colline e una di esse, Jabal al-Weibdeh, è ??oggi una calamita per gli gli amanti della vita notturna e per chi cerca luoghi di aggregazione esplorando le sue librerie, gallerie e bar.

Escursioni in cammello
Lawrence non sarebbe potuto andare da nessuna parte senza il suo fidato cammello. Imparare a cavalcarne uno come un beduino, seguendo le antiche rotte commerciali e i sentieri segreti del Wadi Rum, significa entrare in contatto con la realtà locale: unendosi ai falò vengono condivise storie di avventure nel deserto.

La cucina di Petra
Esplorare Petra è un impegno non da poco. Quando è poi lo stomaco a chiamare, perché non completare la visita della città rosso-rosa con una serata al Petra Kitchen? Qui si impara a cucinare come un giordano.

La Riserva Naturale di Shaumari
Vi si trovano alcune delle specie più rare del Medio Oriente tra cui struzzo, lupo, sciacallo, gazzella, iena e l'orice arabo in via di estinzione. Dopo un programma quinquennale di ristrutturazione è stata riaperta la Shaumari, la principale riserva naturale della Giordania.

Campionato di golf
Gli appassionati di golf possono trovare pane per i loro denti con il primo campionato da 18 buche par 72 di Jordan, progettato dall'australiano Greg Norman.

Sorgenti termali
Fare un tuffo a 264 metri sotto il livello del mare, dove le acque ricche di minerali delle cascate iper-termali vicino al Mar Morto raggiungono temperature di 63 ° C. Successivamente, ci si può rilassare al Ma'in Hot Springs & Spa.

Osservare le stelle
Non c'è posto migliore per osservare le stelle del deserto. E non c'è miglior locanda del deserto di Feynan Ecolodge, dove dopo una cena a lume di candela il telescopio sul tetto offre i migliori panorami dell’universo.
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
I più visti
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100