Cerca nel sito
Bordeaux cosa vedere

Francia: Bordeaux, tra vigneti e arte

Weekend enogastronomico alla scoperta della capitale dei vini più prestigiosi del pianeta

Bordeaux di sera
©iStockphoto
Veduta notturna di Bordeaux
Una delle grandi patrie del vino francese è la zona di Bordeaux, celebre per l’ininterrotta tradizione, la tecnica inappuntabile, l’eleganze e la longevità dei suoi rossi come il Cabernet e il Merlot o dei suoi vini mutati come il Sauternes. Le denominazioni d'origine controllata dell'area vinicola di Bordeaux sono più di 50. Per gustarne qualcuna si può fare tappa al bar della École du Vin o visitare il grande museo La Cité du Vin, un parco tematico sul vino ricavato all’interno di un’avveniristica struttura. Ma tutta la città è un gioiello da scoprire, che offre attrazioni imperdibili. Si può incominciare di mattina dal centro storico che, essendo piccolo, si visita facilmente a piedi.

Leggi anche: BORDEAUX: MEMOIR DU VIN

Place de la Bourse è il cuore cittadino: si trova a ridosso del fiume Garonne nel tratto in cui spicca lo scenografico Miror d’eau, un gigantesco specchio d’acqua che riflette le sagome degli edifici circostanti. Tra i palazzi più interessanti quelli degli Uffici Governativi e il Musee National des Dounanes. Sulla piazza si affaccia anche la Fontana delle Tre Grazie. Perdendosi tra le stradine del centro storico si vanno scoprendo numerose botteghe che producono prelibatezze di ogni tipo, dalle crepes ai formaggi, e negozi che vendono di tutto. Proseguendo verso sud attraverso Rue Saint James si arriva all’Eglise Saint-Eloi costruita a ridosso della splendida Porte Saint-Eloi, meglio conosciuta come Grosse Cloche. Da qui si torna indietro attraversando la parallela Rue Saint Catherine, che detiene il primato di strada pedonale più lunga d’europa con in suoi 1.200 metri. Circa a metà di Rue Sainte Catherine si scorgono le alte torri che compongono parte della facciata della Cathédrale Saint-André de Bordeaux, l'edificio religioso più importante: la sua torre campanaria di 47 metri risale al XV secolo. Il pomeriggio si può proseguire per la parte nord del centro storico, composta da vie e piazze ampie e ordinate. Ne è un esempio lo scenografico Cours de l'Intendence, larga strada pedonale dove sono situati diversi negozi di alta moda, non un caso la zona più elegante della città. Vale la pena visitare la bella chiesa di Notre Dame ammirandone la splendida facciata barocca.

A Place des Quincoines si può osservare l'altissimo Monument aux Girondins, bellissima e imponente fontana a doppia facciata identica, con un alta colonna neoclassica centrale. Il giorno successivo si può pensare ad una visita in qualche museo o spazio espositivo come il CAPC Musee d’Art Contemperain, ricavato all’interno di un antico deposito doganale dell’Ottocento; il Musee d’Aquitaine che ripercorre la storia della regione, ma anche il Musee d’Ethnographie, il Musee Nationale des Douanes e il Musee des Arts Decoratifs. Si può approfittare dell’offerta di volagratis che, al prezzo di 310 euro per due persone, comprende volo da Milano Malpensa l’11 novembre con ritorno il 13 e soggiorno presso il Mercure Bordeaux Centre, quattro stelle nel centro di Bordeaux.
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per Paese Francia
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100