Cerca nel sito
Edimburgo dallÂ’alto

Edimburgo dall'alto

E' tra le capitali più scenografiche d'Europa e una delle più vive culturalmente. La bellezza di Edimburgo la si gode dall'alto dei suoi numerosi punti panoramici dove lasciarsi incantare dal profilo tagliente della Old Town e delle colline vulcaniche che la circondano.

Edimburgo
©Edinburgh fficial Tourist Board
Certo non serviva il "Codice Da Vinci" per amplificare la fama di Edimburgo e di quel Castello che offre una veduta spettacolare sulla città, sito dichiarato Patrimonio mondiale dall’Unesco. Ed è proprio l’emozione dei paesaggi a descrivere il primo impatto che si ha arrivando ad Edimburgo, complice la sua posizione geografica senza eguali, posta sul lato meridionale dell'enorme Firth of Forth, l'estuario del Fiume Forth.

Subito dopo vengono i tesori culturali, una sequenza di preziose testimonianze della storia scozzese, visibili percorrendo il Royal Mile o attraversando la Old Town con le sue stradine che si intersecano l’una all’altra, visibilmente in contrasto con la New Town. Per arrivare al Castello, la meta imperdibile di Edimburgo, si percorre il Royal Mile, il viale della storia che costituisce la principale via di transito della città medievale dove convergono la Holyrood House, la residenza ufficiale scozzese della famiglia reale britannica, la John Knox’s House, Tron Kirk e St Giles’ Cathedral.

Lungo questo miglio di strada più battuto di Edimburgo si trovano numerosi locali dove però i prezzi sono stranamente contenuti e si può mangiare di tutto, dalle specialità scozzesi (porridge di farina di avena e haggis) ai piatti etnici e internazionali. Il Castello di Edimburgo custodisce gli Honours of Scotland (i gioielli della Corona) e la Stone of Destiny (la pietra del destino dove sedevano i monarchi scozzesi durante le incoronazioni), due dei più importanti simboli della Scozia.

Dal Royal Mind si dispiegano a spina di pesce i close, vicoli storici dove si respira ancora l’atmosfera medioevale. Imperdibile la visita alla cappella Rosslyn che più direttamente ci porta sulle tracce del Codice da Vinci. Antica di 500 anni, la cappella avrebbe dovuto esaudire il desiderio del terzo conte delle isole Orcadi, William Sinclair. Il conte avrebbe voluto una cappella molto più grande, ma non venne eretto che il coro, in questa bella posizione da cui si dominano i ripidi pendii boscosi della valle Roslin Glen.

Fondata nel 1446, la cappella contiene i più preziosi esempi di intaglio di pietra della Scozia medievale, tra cui la famosa Apprentice Pillar, la “colonna dell’apprendista” che, pare, nasconda molti segreti. Al suo interno figurano i temi dei messaggi cifrati e del Santo Graal riportati dal best seller "Il Codice Da Vinci". A separare la Old Town dalla nuova Edimburgo è la ferrovia interrata, insieme ai Giardini di Princes Street, un altro punto panoramico della città. Qui si trova, infatti, il monumento a Scott in stile gotico dall’alto del quale il profilo dei tetti della Old Town diventa una cornice da cartolina.

Walter Scott è solo uno degli scrittori con cui Edimburgo tiene un legame particolare, sì da suggerire molti itinerari a sfondo letterario. Del resto la capitale scozzese è stata la prima città ad essere nominata dall’Unesco “città mondiale della letteratura”. Il contrasto tra le due parti della città segue il contrappasso storico di epoche e stili che si sono succeduti. La casa georgiana di Charlotte Square, ad esempio, è emblematica del periodo neoclassico.

L’ennesimo punto panoramico della città si trova lungo i Salisbury Crags, vicino al parco di Holyrood che si estende per quasi 265 ettari. E’ una passeggiata che vale la pena di fare. La città del Festival internazionale più importante di tutta la Scozia è una delle metropoli europee culturalmente più vive. Cinque le gallerie nazionali scozzesi qui ospitate, custodi di magnifiche collezioni di opera d’arte che vanno dal Trecento ai giorni nostri.

Infolink:
www.visitscotland.com

Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100