Cerca nel sito
templari in portogallo tour tomar

Dai Maya ai Templari

Ecco un viaggio che svela il ricco passato artistico del Portogallo e che ha nella città di Tomar la tappa fondamentale.

Castello medioevale templare di Tomar in Portogallo
Shutterstock
In questo periodo spopolano le notizie sui Maya, dal momento che è iniziato il conto alla rovescia per la fatidica data del 21 dicembre 2012. Ricco di suggestioni un pò meno "catastrofiche" è il percorso che suggeriamo oggi, un viaggio nella regione dei Templari in Portogallo. Buona lettura!

Il Portogallo è un Paese ricco di tradizioni e di storia, al quale è legata anche la Regione dei Templari. La zona deve il suo nome all’ordine religioso e militare del tempio, fondato per difendere il Santo Sepolcro e i cristiani che vi si recavano in pellegrinaggio. Tomar, poco distante da Lisbona, è stata fondata nel XII secolo dal Maestro del Tempio Gualdim Pais. Oggi è una cittadina molto graziosa con meno di 50.000 abitanti: possiede un piccolo centro storico, con le strade acciottolate a disegnare un regolare reticolo est-ovest e una bella e solare piazza principale.

Sopra una bassa collina si erge il complesso monumentale del Convento di Cristo dove ebbe sede il potentissimo Ordine dei Cavalieri Templari, nato nel 1119 durante le Crociate. Il Castello-Monastero è la più importante testimonianza architettonica dell’Ordine. La parte meglio conservata del complesso conventuale è la Chiesa dei Templari, costruita imitando la struttura della Chiesa del Santo Sepolcro di Gerusalemme. Nel tempio ottagonale i cavalieri partecipavano alla messa insieme ai loro cavalli, pregando per la vittoria del Signore contro gli Infedeli.

All’interno della chiesa, considerata la più bella costruzione religiosa eretta dai Templari in Europa, si trova la Charola, spazio a sedici lati che ospitava l’altare. Furono in seguito costruite spettacolari opere in stile manuelino, di cui la Sala Capitolare è l’esempio più importante, adornata da una splendida finestra ritenuta espressione massima di quest’arte: un incredibile intreccio di funi, alghe marine, simboli del mare, ai quali è sovrapposta la croce dell'Ordine di Cristo. Il portale principale è un bellissimo esempio di stile plateresco dai ricchi ornamenti, mentre i due chiostri cinquecenteschi sono impreziositi da azulejos, le tipiche mattonelle azzurre portoghesi.

Il Convento di Cristo è divenuta dunque l’opera più eclettica e importante dell’architettura monumentale portoghese, passando dallo stile Romanico a quello del Rinascimento. Questo passato ricchissimo fa dunque della città di Tomar il guardiano di un immenso tesoro, ben otto secoli di storia riconosciuti dall’Unesco come Patrimonio dell’Umanità. La Regione dei Templari è anche la regione dei grandi laghi. Le dighe di Ortiga, Pracana, Cabril, Bouçã e Castelo de Bode formano altrettante lagune circondate da un esteso manto forestale. Il Castelo de Bode, con i suoi 60 chilometri di estensione, è uno dei maggiori laghi artificiali d’Europa.

A proposito di Templari:
A MILANO: DUE SCACCHIERE DIPINTE A PIAZZA SANT'AMBROGIO

IL SANTO GRAAL A LANCIANO, NUOVA IPOTESI SUGGESTIVA
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per regione
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati