Cerca nel sito
Cracovia informazioni utili e attrazioni

Cracovia: un perfetto weekend in 5 mosse

5 cose da sapere prima di partire alla volta della bella città polacca per un city break autunnale

 Rynek Glowny, Cracovia
©iStockphoto
Cracovia, Rynek Glowny: Palazzo dei Tessuti e Torre
COME ARRIVARE E’ possibile raggiungere la città polacca tramite linee internazionali di autobus come Eurolines, o anche in treno, ma sicuramente il mezzo migliore e più veloce è l’aereo. Sono infatti numerose le compagnie aeree che collegano Cracovia con gli aeroporti italiani, tra cui LOT, Austrian Airways, Lufthansa, ma anche Ryanair, Air Berlin, Air Baltic. Con i voli low cost si spendono circa 25 euro a tratta. Una volta arrivati a destinazione, per raggiungere il centro città sono a disposizione treni, bus e taxi. 
 
COSA VEDERE Stare Mesto, la Città Vecchia, è il cuore pulsante di Cracovia, punto di partenza per qualsiasi visita. La sua piazza principale è Rynek Glowny, la piazza dei fiori, la più grande della Polonia, inserita nella lista Unesco. A pianta quadrata, è attorniata da edifici storici di notevole interesse, e da qui dipartono a raggiera le vie principali della città, tra cui la Strada Reale. Il palazzo più significativo è Sukiennice, il gotico Mercato dei Tessuti: oggi, al piano terra, vi ha trovato sede un vivacissimo bazar, mentre al piano superiore si possono ammirare le opere di pittura polacca della Galeria Malarstwa Polskiego Museum Narodowego. Sul lato nord occidentale della piazza si trova l’imponente e splendida chiesa gotica Kosciol Mariacki, dedicata alla Vergine Maria, con pregevoli cappelle situate lungo la navata destra. Ci sono poi la Torre del Municipio, inclinata di 55 cm, caratterizzata da due leoni in pietra, all’interno della quale è stata allestita una sezione del Museo Storico, e nei sotterranei si trova la scena del Teatro Popolare “Pod Ratuszem”; la Kosciol swietego Wojciecha, Chiesa di S. Adalberto, una delle più antiche della città: la Zecca, la Casa delle Lucertole e la Kamienica Szara, il più antico palazzo cittadino. Il celebre Barbacane è un  bastione difensivo risalente al XV secolo, sistemato una decina di metri davanti alle mura della città e circondato da un fossato. Altra splendida ed affascinante chiesa è  quella  della Santa Croce, in mattoni rossi, edificata in stile gotico, caratterizzata dall’origina volta a palme. La collina di origine calcarea del Wawel ospita due grandiosi monumenti di Cracovia: il Castello e la Cattedrale, tra le attrazioni più significative di tutta la Polonia. Il quartiere ebraico di Kazimierz è una testimonianza forte ed inconfondibile del passato di Cracovia, location del film di Spielberg Schindler’s list.

Leggi anche: CRACOVIA: SAPORI E SAPERI
 
DA SAPERE Bisogna considerare anche i dintorni di Cracovia: una mezza giornata per visitare i campi di concentramento di Auschwitz e Birkenau e  un’altra per la Miniera di sale di Wielickza, a circa 15 chilometri a sud-est. Più distante si trova invece uno dei frequentati luoghi di pellegrinaggi del mondo cristiano, il santuario di Czestochowa, che custodisce l'immagine sacra della Madonna nera.

COSA COMRARE La vodka, i gioielli di ambra, gli oggetti in cristallo della Polonia sono famosi in tutto il mondo. Ma a Cracovia si può trovare di tutto e a buon mercato, come anche oggetti antichi, opere d’arte e gioielli. Tra i souvenir anche i bicchieri, le calamite per il frigo, le magliette con i simboli cittadini, i piccoli draghi di Cracovia oppure gli abiti tradizionali degli abitanti.Tra le specialità culinarie la salsiccia, le cioccolate e i cioccolatini della compagnia di Wawel, il miele, le conserve di frutta e verdure, le pere sottaceto, confetture, cetrioli sottaceto, liquori di frutta e l’idromele. 
 
COSA EVITARE Come in tutte le grandi città, il turista farebbe bene ad evitare di mostrare tutto il contante che possiede: buona norma è dividerlo in diversi tagli da tenere separati. Al ristorante o ad un tavolino di qualsiasi altro locale è meglio non appendere la borsa alla sedia o poggiare portafogli e telefonini sui tavolini o sui banconi, cosi come è più sicuro non metterli in una tasca esterna della borsa o dei pantaloni.
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per Paese Polonia
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati