Cerca nel sito
Cornovaglia con Re Artù

Cosa vedere nella Cornovaglia di Re Artù

Itinerario tra i luoghi che hanno reso immortale la leggenda e la storia dei Cavalieri della Tavola Rotonda

Panorama con St. Micheal's Mount
©iStockphoto
St. Micheal's Mount, Cornovaglia
C’è un fascino senza tempo nella storia di Re Artù e i Cavalieri della Tavola Rotonda, che incanta grandi e bambini di ogni epoca. Ancora oggi la storia alimenta dibattiti, studi di approfondimenti e film di ogni genere. Se in molti credono che i personaggi siano realmente esistiti mentre altri lo negano, fatto sta che il mito è radicato nell’immaginario collettivo e non sono pochi gli itinerari turistici dedicati al leggendario re passato alla storia come il monarca perfetto capace di radunare attorno a se i guerrieri più valorosi. Le vicende di Re Artù hanno avuto luogo in Cornovaglia, la contea situata nell’estremità sud occidentale dell’Inghilterra. Una terra ricca di castelli e palazzi storici, brughiere a perdita d’occhio e improvvise scogliere selvagge a picco sul mare, incantevoli spiagge e villaggi di pescatori che si alternano a fattorie agricole e agli immensi parchi.

Scopri di più sull'Inghilterra con STILE.IT

E’ qui che fiabe e storia si trasformano in leggenda. L’itinerario potrebbe partire proprio dal luogo dove si dice sia nato Re Artù, ovvero il Tintagel Castle, situato su un promontorio dalla vista spettacolare. Del castello rimangono solo poche rovine, ma il villaggio nelle vicinanze e la spiaggia vicino al castello sono molto frequentati dai turisti. Si dice che la grotta tra le scogliere sia stata abitata dal Mago Merlino. Altre tappe interessanti sono quelle a St. Michael’s Mount, antico monastero benedettino che sorge su un isolotto raggiungibile a piedi durante la bassa marea, alle impressionanti rocce di Land’s End, la punta più a ovest della Gran Bretagna; a St.Ives, un villaggio dalle casette caratteristiche nascosto in una bellissima baia. Exeter conserva diverse chiesette costruite con la friabile pietra rossa locale e una splendida Cattedrale. Proseguendo per Salisbury si arriva a visitare una bella città e una spettacolare Cattedrale, superbo esempio dell’architettura antica inglese, con una guglia alta 123 metro.

Leggi anche: Stonehenge, trovato il cantiere

Sempre al mago del Ciclo Bretone si attribuisce la creazione del misterioso sito di Stonehenge, il complesso di origine neolitica che si trova ad Amesbury, a poca distanza da Salisbury: leggenda vuole che le maestose pietre che compongono il sito siano state trasportate dallo stesso Merlino per rendere omaggio al fratello morto durante la Notte dei Lunghi Coltelli. Altro luogo emblematico è il Lago Dozmary: è qui che Sir Belvedere lanciò la celebre Excalibur, la spada di Re Artù. Non si può non menzionare la famosa Tavola Rotonda, il tavolo del castello di Camelot a cui i Cavalieri e Re Artù sedevano per discutere dei problemi del regno. Si trova nella Great Hall, un imponente salone del XIII secolo che faceva parte del Castello della città di Winchester voluto da Guglielmo il Conquistatore, appesa al muro a qualche metro da terra. 
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100