Cerca nel sito
Copenaghen: i migliori ristoranti Michelin 2010

Copenaghen secondo Michelin: i migliori ristoranti

La cucina di Copenaghen è ormai riconosciuta a livello internazionale grazie alla bravura degli chef, ai prodotti naturali e alla qualità degli ingredienti. Ecco i migliori ristoranti per godere delle eccellenze danesi.

Piatto gourmet
Tutti i buongustai si recano a Copenaghen. Non è una novità, infatti, che la capitale danese continui ad essere la meta scandinava preferita dei palati più esigenti. E lo sa bene anche la Guida Michelin, la bibbia culinaria francese, che quest’anno ha conferito un totale di ben tredici stelle ai ristoranti di Copenaghen, più stelle di qualsiasi altra città scandinava. Sarà la ricchezza dei prodotti naturali, gli eccellenti latticini, la qualità degli ingredienti, la frutta e la verdura biologica, fatto sta che la cucina danese è cambiata radicalmente negli ultimi vent’anni e sta richiamando attenzioni da tutto il mondo.

Ecco allora le novità della ristorazione, non solo nella capitale. Nell’elegante piazza di Kongens Nytorv, con un concept totalmente nuovo e unico, mai visto prima in Danimarca, riaprirà il Ristorante Bo Bech, che lega già il suo nome alla panetteria biologica in centro, Panetteria Bo Bech. Il celebre Rasmus Kofoed, vincitore di diversi premi, ha riaperto a fine settembre il Geranium2 dove mette in mostra il suo personale stile di cucina biologica e biodinamica: il suo ristorante si trova nel distretto di Østerbro con un’incredibile vista sul parco. Indirizzo di successo è lo splendido bistrot Sorte Hest, dove lo chef René Warn dalla sua cucina a vista prepara piatti con ingredienti di alta qualità e dalla semplicità rustica, basandosi sulla tradizionale cucina danese. Al Marv og Ben i due cuochi Frederik Nilsson e Frederik Hvidt preparano pietanze cucinate con ingredienti del loro giardino biodinamico Hanebjerggård nel Nord della Selandia.

Il ristorante gourmet Mielcke & Hurtigkarl si trova nel parco Frederiksberg Have ed è noto per il classico menu di quattro portate con ingredienti e metodi di cottura classici. Torvehallerne sarà finalmente una realtà nel 2011 dopo un dibattito durato quindici anni, con un progetto che prevede un’area di 7000 mq di pavimentazione in granito in Israel Plads su cui sorgerà il mercato coperto di verdura e fiori di Copenaghen. Torvehallerne sarà composto da chioschi di 12.5, 25, 37.5 fino a un massimo di 50 mq, così da garantire la presenza di proprietari piccoli e consapevoli della qualità dei propri generi alimentari.

Tradizione e innovazione, dunque, caratterizzano la cucina della Danimarca, che offre, varcando i confini della capitale, altri itinerari golosi tutti da scoprire. Merito anche del progetto New Scandinavian Cooking, un programma tv gastronomico con il divo della cucina danese, Claus Mayer, che visita i luoghi più suggestivi del paese presentando i prodotti più genuini e preparando ricette della cultura gastronomica danese.

Vai alla GUIDA COPENAGHEN

Leggi anche
:
Copenaghen gusto e design 

Vai alla rubrica ENOGASTRONOMIA di Turismo.it
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per regione
Seguici su:
Altri luoghi da visitare
Privacy | Cookie Policy | per la pubblicità | Turismo.it - Nexta Srl © 2000-2019. Tutti i diritti sono riservati. P. I. 0697989100