Cerca nel sito
Copenhagen low cost: ostelli, voli e indirizzi per risparmiare

Copenaghen: le mosse per un weekend low budget

Dalla nuova compagnia aerea low cost norvegese agli ostelli di design in pieno centro. Copenaghen e i suoi quartieri giovani sono una meta sempre più a misura di portafoglio ... leggero.

Caratteristiche case di Copenhagen
©Wonderful Copenhagen
Una vacanza a Copenaghen è davvero alla portata di tutti! Anche dei giovani con pochi euro in tasca. Non ci credete? Leggere per credere.

Primo passo: arrivare a Copenaghen. Ecco la nuova compagnia aerea low cost Norwegian (www.norwegian.com), che collega Roma e Pisa a Copenaghen a partire da 28 euro per tratta, tasse incluse.

Secondo passo: trovare un alloggio. La scelta è davvero sorprendente. Si può pernottare in un albergo di design a cinque stelle a partire da 18 euro: è possibile al Danhostel Copenhagen City, primo ostello a cinque stelle nel cuore della città, interamente arredato con il design della casa danese Gubi. Altra soluzione economica è lo Zleep Hotel, albergo moderno vicino all’aeroporto, a soli 3 minuti dalla stazione di Tårnby a 10 minuti dal centro. Camere doppie a partire da 40 euro

Un’altra ottima alternativa è il Wakeup Copenhagen della catena Arp-Hansen Hotels. Le camere sono 100% non-fumatori, alcune di esse sono pensate appositamente per gli allergici con i pavimenti in legno e alcune per le famiglie con stanze comunicanti. Il concetto dell’albergo è di presentarsi come un albergo a 4 stelle, ma con i prezzi di un due stelle.  La soluzione più economica in assoluto sono gli Sleep In, dove “backpackers” da tutto il mondo si incontrano, dormendo in dormitori con bagni e servizi in comune. E Internet free per tutti. Ce ne sono diversi a Copenaghen, nel vivace quartiere di Nørrebro ci sono ad esempio il Sleep in Heaven (www.sleepinheaven.dk) e l’ecologico Sleep in green (www.sleep-in-green.dk).

E per muoversi? Si possono fare viaggi illimitati su tutti i mezzi di trasporto ed entrare in oltre 60 musei ed attrazioni acquistando la CPH card, valida per 24 o 72 ore. Ecco i prezzi: 30 euro per 24 ore e 60 euro per 72 ore. Informazioni: www.copenhagencard.com. Per risparmiare ancora di più e non inquinare, si può fare come i Københavner (gli abitanti di Copenaghen): affittare una  bicicletta. Basta lasciare una cauzione di DKK 20 (esattamente come con il carrello della spesa) che si recupera al momento della restituzione. Infolink: www.bycyklen.dk 

E lo shopping? Al secondo piano della Royal Copenhagen è possibile trovare ottime occasioni per acquistare le celebri porcellane a prezzi scontati. Inoltre  a Copenaghen c'è il boom di negozi vintage e second-hand alla moda, dove abiti e addirittura mobili vengono accuratamente selezionati e riportati agli antichi splendori.

Per un pranzo tipico e soprattutto low-cost è imperdibile una sosta a uno dei tanti "Pølsevogn" della città, baracchini mobili che offrono una vastissima scelta di hot dog. Altro piatto tipico a prezzi contenuti è lo Smørrebrød, gustosi panini di segale farciti.

Infine le notti. Il Vega è una delle migliori scene concertistiche d’Europa grazie anche alla perfetta acustica dello storico night club, con arredi in legno anni ’60. Aperto venerdì e sabato dalle 23 fino alle 5 del mattino, tra le 23-01 l’ingresso è gratuito.
Saperne di più su OLTRECONFINE
Correlati per regione
Seguici su:
Le Offerte della Settimana
Altri luoghi da visitare
Chi siamo | Privacy | Cookie Policy | Copyright © 2019 GEDI Digital S.r.l. Tutti i diritti riservati